ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

I 150 anni della Galleria Vittorio Emanuele: una cena di Cracco e un concerto

Milano si appresta ai festeggiamenti con musica e piatti tipici stellati

150-anni-galleria-vittorio-emanuele-milano

Tappa imperdibile per chiunque si trovi a Milano, gioiello che tutto il mondo ci invidia (tanto che in Qatar ne hanno fatta una copia), la Galleria Vittorio Emanuele il prossimo 15 settembre compie 150 anni. Pensata dal grande patriota Carlo Cattaneo, non fu mai vista finita da Giuseppe Mengoni, il magnifico architetto emiliano che la disegnò. Precipitò da un’impalcatura a pochi giorni dalla conclusione dei lavori. Il passage in stile neorinascimentale che il Mengoni aveva progettato, venne inaugurato la domenica del 15 settembre 1867 da Re Vittorio Emanuele II; a distanza di 150 anni, grandi festeggiamenti si prevedono in vista della ricorrenza.

 

 

 

Si inizia il 13, con una cena di gala super esclusiva. Tutti esauriti i 900 posti a sedere nei 91 tavoli che occuperanno i 4 bracci della Galleria Vittorio Emanuele. Nel menù risotto giallo e ossobuco di vitello, mentre come antipasto un tuorlo d’uovo croccante made in Cracco. Sarà proprio lui a coordinare i ristoranti della Galleria, tra cui il Biffi, nella preparazione dei piatti tipici della tradizione meneghina. A Marchesi invece il compito del dolce. I commensali sborseranno 500 euro a testa per far parte dei 900 happy few (ma per una buona causa!). Infatti Il ricavato verrà devoluto in beneficenza alla Caritas: i 300 mila euro raccolti saranno trasformati in 60 mila buoni pasto da distribuire ai più bisognosi.

 

 

 

I festeggiamenti per il compleanno della Galleria Vittorio Emanuele continueranno poi il 15 settembre, quando le porte del salotto meneghino saranno aperte a tutti con l’esibizione di 5 bande cittadine che si prodigheranno prima nell’esecuzione dell’Inno di Mameli e a seguire di “oh mia bela Madunina”. Per celebrare la ricorrenza verrà anche coniata una moneta d’argento.

 

 

Un post condiviso da Carlo Maximiliano Armani (@karl28_) in data:

 

Per il suo compleanno la Galleria Vittorio Emanuele sarà splendente. Per prepararla al meglio, sin dallo scorso marzo, sono stati effettuati 109 interventi di restauro sulle aree di mosaico danneggiate. Tra lunedì e martedì l’intervento più importante: Quello sul toro, o meglio su una sua specifica parte, affezionata meta per gli appassionati di roteanti riti propiziatori.

I lavori sui mosaici si aggiungono così alle 35 mila ore di lavoro impiegate nel restauro del 2014-2015 che ha restituito alla Galleria Vittorio Emanuele lo splendore originario in occasione dell’Expo del 2015. Una manifestazione la cui eco si sente ancora nel capoluogo meneghino che nei primi sette mesi del 2017 ha visto crescere il numero di visitatori del 9% rispetto all’anno precedente.

 

LEGGI ANCHE:

10 ristoranti di design a Milano

John Pawson firma la Farini Bakery di Milano e il suo stile è inconfondibile


di Pietro Terzini / 10 Settembre 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Alla scoperta del Villaggio Crespi

A pochi chilometri da Milano, il villaggio industriale della famiglia Crespi

itinerari

[Architettura]

Modernismo on the beach

Viaggio a Fire Island, la terra promessa degli anni '70

Itinerari

[Architettura]

Tour Montparnasse, reloaded

Il nuovo progetto per la Tour Montparnasse? Naturalmente green.

progetti

[Architettura]

Sostenibilità newyorkese

Su Roosevelt Island il nuovo centro Bloomberg progettato da Morphosis

uffici di design

[Architettura]

Zaha Hadid segreta

A Praga i 50 progetti mai visti di un genio creativo

Zaha Hadid

[Architettura]

The Deuce, Time Square 1980

30 anni e una rivoluzione nel cuore della Grande Mela

progetti

[Architettura]

Casa Emercency a Milano

Una vecchia scuola abbandonata rinasce nel progetto di TAMassociati

edifici pubblici

[Architettura]

Al Louvre Abu Dhabi 7850 stelle

Il museo disegnato da Jean Nouvel apre negli Emirati

Musei

[Architettura]

Lost Utopias, la fiaba di Expo

Quel che rimane delle World's Fair raccontato per immagini

libri di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web