ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

A Eduardo Souto de Moura il Pritzker Prize

E’ il secondo architetto portoghese a riceverlo

A Eduardo Souto de Moura il Pritzker Prize

Eduardo Souto de Moura, l’architetto portoghese i cui progetti combinano il minimalismo astratto di Mies van der Rohe con l’uso di materiali e tecniche di costruzione locali, è il vincitore del Pritzker Prize 2011. Originario di Porto, è il secondo progettista portoghese a ricevere il premio più ambito in architettura, dopo che Alvaro Siza, suo mentore, lo vinse nel 1992: ha studiato scultura prima di passare all’architettura e ha collaborato con Siza tra il 1975 e il 1979. La scelta è caduta su un candidato molto rispettato nell’ambiente ma non molto conosciuto al di fuori del suo paese. Inoltre le sue realizzazioni si scostano da quelli dei nomi selezionati negli anni precedenti come Rem Koolhaas, Zaha Hadid o Norman Foster. Tra i suoi lavori più apprezzati lo stadio ricavato da una cava di marmo a Braga, Portogallo, il museo a Cascais, dedicato all’artista Paula Rego, composto da un insieme di volumi geometrici in cemento rosso e un complesso di uffici (in foto) a Porto che giustappone una torre e un parallelepipedo agli edifici circostanti.


CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Le location del potere

Le ambientazioni del film di Sorrentino, tra cinema e realtà

Costume

[Architettura]

I giardini più belli di New York

Un nuovo libro sugli spazi verdi meno conosciuti della città

Travel

[Architettura]

Dentro la Torre Prada

Una visita, anzi 3, dentro l’ultima architettura di OMA

Musei

[Architettura]

Creatività a passo di tango

Guida di viaggio a Buenos Aires in 10 tappe

Travel

[Architettura]

Week end al Monte Verità

Un itinerario nella vecchia colonia di Herman Hesse

Travel

[Architettura]

Palazzo Citterio, porte aperte

6.500 mq dedicati ad arte moderna e mostre temporanee

restyling

[Architettura]

15 film d'architetto

I film famosi che un architetto deve vedere almeno una volta

Costume

[Architettura]

Asfalto e pallone

Se il calcio italiano (come l'urbanistica) deve ripartire dalle periferie

Costume

[Architettura]

Il Guggenheim nel deserto

Rapponen porta le architetture di NY nei paesaggi più remoti

progetti

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web