ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Abitare una vecchia casa

Londra: ristrutturare l'esistente, recuperando e innovando

Riuso di palazzi storici e case in stile: è un’esigenze e già una tendenza diffusa. Lo sa bene l’architetto londinese William Smalley che, nel quartiere di Bloomsbury a dieci minuti dal British Museum, ha recuperato un’abitazione isolata di epoca georgiana del 1720.

L'operazione è un ibrido tra le parole restyling e refreshing. Il risultato? Una casa calda e funzionale progettata nel tempo, pensata secondo piccoli cambiamenti, valorizzando il più possibile quello che si ha. Restaurare con mano gentile è stato il principio cardine dell’architetto che ha ottimizzato l’esposizione solare e la luminosità degli interni utilizzando il bianco candido su muri e pareti in legno. Un’abitazione su più piani articolata in una sequenza di ambienti.

La casa, allo stato povero, ha rivelato un pavimento in legno antico, ben conservato, che è stato pulito e levigato a mano. Molti i caminetti con parti in pietra riaperti in ogni ambiente, molti gli armadi a muro riutilizzati come contenitori attrezzati. La cucina al piano terra, condivisa con un amico che ha il suo ufficio in una delle stanze, si affaccia sul giardino inglese, piantumato con un enorme albero di mele. È stato aggiunto una terrazzo sul retro, che si affaccia sul verde. 


di Benedetta Lamberti / 14 Gennaio 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

[Architettura]

Il ponte infinito

A Changsha un’infrastruttura oltre i confini dell’immaginazione

Architettura contemporanea

[Architettura]

Casa sulla cascata

Una grande villa in legno e granito ispirata alla casa di Wright

architettura contemporanea

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web