ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Casa green vicino a Helsinki

Ecologia e design scandinavo in una villa su tre piani nel verde

Quando si parla di design scandinavo si pensa a linee razionali, geometrie pure e semplicità compositiva. Non fa eccezione quest'abitazione, poco fuori Helsinki, firmata dagli architetti dello studio Tuomas Siitonen Office.

Si tratta di una villa unifamiliare nata con l'obiettivo di far vivere, sotto lo stesso tetto, la bisnonna e una giovane coppia con bambini in una sorta di comune contemporanea dove però fosse garantita la giusta privacy e uno stile di vita moderno. Vilma Melasniemi e Juho Milonoff, i proprietari, volevano inoltre che la casa fosse ecologica e a basso impatto ambientale.

La scelta è ricaduta su un terreno nel verde, circondato da alberi di meli, betulle e lillà. L'abitazione, consta di due appartamenti. Il piano inferiore ospita un monolocale per la bisnonna 91enne, affiancato dalla stanza per la sauna e da un ampio ripostiglio. Sviluppato su 120 metri quadrati, l'appartamento sui due piani superiori è abitato dalla coppia e dai loro bambini. Su un primo livello trova spazio un ampio soggiorno con cucina, realizzata su misura con legno di betulla locale, cuore della casa e punto di incontro e convivialità. In estate l'area living si estende sconfinando nella terrazza panoramica con vista sul meleto.

L'abitazione, che sembra quasi seduta sul terreno in lieve pendenza, culmina in un terzo piano dove sono collocate le camere da letto dalle cui vetrate si ha la sensazione di essere in una casa sull'albero. 



La ricerca dell'ecosostenibilità – punto essenziale del progetto - si esprime nella scelta di materiali locali, a partire dal legno di larice che riveste la facciata dell'abitazione. In legno sono anche la maggior parte dei pezzi d'arredo, realizzati su disegno dallo studio, minimizzando gli sprechi. A ridurre i consumi contribuisce il sistema di riscaldamento e raffreddamento di tipo geotermico, mentre le ampie finestre vetrate garantiscono illuminazione naturale a costo zero in orario diurno.


di Marzia Nicolini / 1 Aprile 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

I primi 20 anni del Guggenheim

L'anniversario del museo che ha cambiato il destino di Bilbao e non solo

musei

[Architettura]

Bellezze naturali

Sono 26 i nuovi siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità nel 2017

travel

[Architettura]

Emozione vs. funzione

La nuova architettura organica di MAD Architects parla cinese

Edifici pubblici

[Architettura]

Grattacielo annunciato

A Toronto iniziata la costruzione del The One di Foster + Partners

progetti

[Architettura]

Milano, 3 eventi imperdibili

Moda, cinema e design il weekend più caldo di ottobre è a Milano

Itinerari

[Architettura]

Da città fantasma a...

Insieme a un nuovo nome, la città si prepara per un nuovo destino

progetti

[Architettura]

Lo zen e l'arte del giardino

Il Japanese Garden di Portland è il tempio della pace

green design

[Architettura]

New memorial per Libeskind

Una stella di David contro le forme "razionali" dello sterminio

Architettura contemporanea

[Architettura]

L'osservatorio da abitare

Un nuovo concept a Roccascalegna, perla medievale in Abruzzo

progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web