ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una micro architettura all’interno del Kempart Loft a Liège

Il restyling di un ex panificio in Belgio. Un'abitazione per due dall'estetica minimalista

Ricavato all'interno di un ex panificio abbandonato a Liège, in Belgio, il Kempart Loft è un'abitazione per due dall'estetica minimalista. A disegnarlo, nel 2012, lo studio Dethier Architectures.



Situata in un sottotetto con doppio affaccio – su strada e su una corte interna – l'abitazione ruota attorno a una capsula in acciaio dalle forme futuristiche. Posta al centro del grande open space, questa mini architettura dai  bordi arrotondati definisce gli spazi domestici – sul lato rivolto a Sud il living mentre nella parte orientata a Nord la camera da letto. La pratica struttura contiene due bagni, uno sgabuzzino per lo storage e gli impianti di riscaldamento e ventilazione.
«Il box è servito a creare dei micro ambienti, diventando anche elemento di arredo, con la sua estetica ingegneristica e razionale», hanno commentato i progettisti. Se i due bagni - uno dotato di doccia, l'altro di vasca a incasso - si distinguono per i rivestimenti dai colori vitaminici, il resto del loft di 150 mq è arredato con mobili su misura nelle sfumature del bianco e del grigio. 



Accanto alla moderna cucina con isola centrale si sviluppa la sala, con capiente divano e televisione piatta installata sul retro della capsula. Look pulito ed essenziale anche per la zona notte, posta di fronte agli ingressi del doppio bagno oltre alle travi bianche in legno che attraversano il soffitto.

«Ciò che rende davvero speciale questo progetto è la terrazza di oltre 100 metri quadrati», spiegano gli architetti, un rooftop rivestito in legno che raddoppia lo spazio abitabile e in cui i proprietari coltivano frutta e ortaggi a chilometro zero.



Info:
www.dethier.be


di Marzia Nicolini / 19 Dicembre 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web