ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Mini casa vacanza, sostenibile e razionale, in Nuova Zelanda

Un bungalow di 40 metri quadrati per una famiglia di surfisti, a basso impatto ambientale firmato dagli architetti dello studio Crosson Clarke Carnachan

40 metri quadrati per una casa di vacanza possono sembrare pochissimi per una famiglia di cinque persone, ma un design razionale e un progetto improntato alla praticità possono fare la differenza. Nel 2012, gli architetti dello studio Crosson Clarke Carnachan hanno accettato la sfida: quella di creare un bungalow a basso impatto ambientale, nascosto tra le dune di sabbia bianca della Coromandel Peninsula, un'area incontaminata affacciata sul mare, in Nuova Zelanda.



Realizzato utilizzato legno di provenienza locale, il cottage si sviluppa su due livelli e, all'occorrenza, può essere spostato grazie a un a coppia di pattini posizionati alla base della struttura. Un sistema molto utile, se si considera che la zona in questione è soggetta a un lento, ma inesorabile processo di erosione naturale.

La sensazione di essere però del tutto immersi nella natura è impagabile, spiega la famiglia che ha scelto la location per le sue vacanze e i weekend, trascorsi tra surf, barbecue e camminate sulla spiaggia.

Nulla è affidato al caso. Il concept della casa sfrutta ogni centimetro disponibile, grazie a un sistema di nicchie e botole utilissime per tenere gli spazi in ordine. Il piano terra, accoglie  una zona living con cucina, una camera da letto matrimoniale e una stanza da bagno piccola ma essenziale. Il soppalco direttamente al di sopra dell'area kitchen ospita la zona notte per i bambini.


L'atmosfera è spartana, ma accogliente, grazie anche al calore del legno di eucalipto che definisce ogni angolo della casa. Infine un'attenzione particolare è stata riservata all'impatto ambientale: l'acqua piovana viene raccolta in un sistema di cisterna collocato sul tetto, che la purifica e ridistribuisce per uso domestico, secondo una filosofia del minimo spreco possibile.



Qui, spiegano i proprietari, la vita è semplice e a stretto contatto con la natura, una simbiosi che si sviluppa quotidianamente. Lo spazio preferito? Il soggiorno, con vista aperta a Nord Est sul mare, le isole Mercury in lontananza e il rilassante volo dei gabbiani.

SCOPRI ANCHE: 
Un castello tra le colline in Francia
Restyling d'autore in campagna


di Marzia Nicolini / 11 Aprile 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Le location del potere

Le ambientazioni del film di Sorrentino, tra cinema e realtà

Costume

[Architettura]

I giardini più belli di New York

Un nuovo libro sugli spazi verdi meno conosciuti della città

Travel

[Architettura]

Dentro la Torre Prada

Una visita, anzi 3, dentro l’ultima architettura di OMA

Musei

[Architettura]

Creatività a passo di tango

Guida di viaggio a Buenos Aires in 10 tappe

Travel

[Architettura]

Week end al Monte Verità

Un itinerario nella vecchia colonia di Herman Hesse

Travel

[Architettura]

Palazzo Citterio, porte aperte

6.500 mq dedicati ad arte moderna e mostre temporanee

restyling

[Architettura]

15 film d'architetto

I film famosi che un architetto deve vedere almeno una volta

Costume

[Architettura]

Asfalto e pallone

Se il calcio italiano (come l'urbanistica) deve ripartire dalle periferie

Costume

[Architettura]

Il Guggenheim nel deserto

Rapponen porta le architetture di NY nei paesaggi più remoti

progetti

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web