ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Portable Home ÁPH80

27 mq da trasportare nei luoghi più impensabili

In un'era in cui tutto è trasportabile - smartphone, tablet, laptop, cyber identità sui social media - lo studio di architettura madrileno Ábaton ha pensato di rendere tale anche l'esperienza domestica. La Portable Home ÁPH80 nasce dall'esigenza di poter traslocare da un luogo all'altro senza spostare oggetti e arredi ma facendo migrare l'intera casa.

L'idea? Un'abitazione di 27 mq, disegnata sull'icona della casa tradizionale, sufficiente per due persone, facile da muovere e riposizionare su qualsiasi tipo di terreno. Massima l'integrazione tra architettura e design. Pensata come un contenitore, è realizzata con materiali riciclati che soddisfano le esigenze di benessere, comfort, integrazione con il paesaggio e sostenibilità. 


Lo spazio, lineare, è diviso in tre ambienti di 9 mq: un’area centrale, di accesso, che ospita living e angolo cucina, una zona notte, con armadiature, e un locale dedicato al bagno. L’involucro, in pannelli di legno (ipo-allergenico proveniente da foreste controllate e certificate), funziona come una pelle apribile e modificabile secondo le esigenze.

La costruzione vive in perfetta simbiosi con il contesto nel quale viene collocata grazie alle ampie aperture vetrate posizionate su uno dei due fianchi. Il risultato? Ogni volta un’esperienza nuova. La continuità tra interno ed esterno è agevolata dalla possibilità di scegliere l’orientamento migliore per favorire l’illuminazione e la ventilazione naturale.

Alcuni complementi di arredo sono stati creati appositamente dall’azienda spagnola Batavia, socia dello studio Abaton.

Info: tempo di costruzione: 4-6 settimane; 
tempo d'assemblaggio: 1 giorno


di Eugenio Cirmi / 29 Gennaio 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

I primi 20 anni del Guggenheim

L'anniversario del museo che ha cambiato il destino di Bilbao e non solo

musei

[Architettura]

Bellezze naturali

Sono 26 i nuovi siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità nel 2017

travel

[Architettura]

Emozione vs. funzione

La nuova architettura organica di MAD Architects parla cinese

Edifici pubblici

[Architettura]

Grattacielo annunciato

A Toronto iniziata la costruzione del The One di Foster + Partners

progetti

[Architettura]

Milano, 3 eventi imperdibili

Moda, cinema e design il weekend più caldo di ottobre è a Milano

Itinerari

[Architettura]

Da città fantasma a...

Insieme a un nuovo nome, la città si prepara per un nuovo destino

progetti

[Architettura]

Lo zen e l'arte del giardino

Il Japanese Garden di Portland è il tempio della pace

green design

[Architettura]

New memorial per Libeskind

Una stella di David contro le forme "razionali" dello sterminio

Architettura contemporanea

[Architettura]

L'osservatorio da abitare

Un nuovo concept a Roccascalegna, perla medievale in Abruzzo

progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web