ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Tokujin Yoshioka

Videoritratto di Tokujin Yoshioka, architetto e designer, vincitore del premio EDIDA 2009 per la categoria Designer of the Year.

Potrebbe darci un’anteprima dei progetti che presenterà quest’anno al Salone del Mobile di Milano?
"Quest’anno ho lavorato ad un progetto per Swarovski Crystal Palace con il quale ho ricreato l’estetica della luce che esiste già in natura. Per Kartell presenterò una collezione di arredi, ‘The Invisibles’, votata sulla leggerezza. Ho voluto creare l’illusione di una seduta che fluttua nell'aria. Infine, per Moroso ho ideato ‘Memory’, una sedia creata in alluminio riciclato. Presenterò anche delle istallazioni molto particolari negli showroom Swarovski e Kartell".

Il mondo dell’interior design cambia e si evolve di anno in anno. Si punta sempre di più sull’eco-sostenibilità, sul risparmio energetico e sul riuso creativo, quale direzione crede che prenda l’ambiente casa e il design nel futuro?
"In passato non esistevano molti designer che dialogassero attivamente con l’ambiente in maniera ecologica. Con il tempo, però, è diventata una consuetudine creare mantenendo un occhio di riguardo verso il nostro pianeta e oggi è diventata una nostra responsabilità. Durante la scorsa decade sono stati raggiunti grandissimi traguardi: le automobili ibride, la rapida diffusione di internet e così via. Anche il design sta mutando e credo che presto, elementi quali gli odori e il suono, faranno parte di esso. Un giorno, non lontano, anche l’arte culinaria e la scienza verranno considerate due discipline complementari".

Directed by Antonio Bocola

Director of photograpy Matteo Ravalli

Sound engineer Michele Santoro

Editor Maurizio Grillo

Stage manager Martino Fusi

Assistent producer Maja Durdov

Producer Paola Palumbo

Traslation Anna Gianmario

Produced by E-tica srl Milano


di Eugenio Cirmi / 29 Marzo 2010

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Le location del potere

Le ambientazioni del film di Sorrentino, tra cinema e realtà

Costume

[Architettura]

I giardini più belli di New York

Un nuovo libro sugli spazi verdi meno conosciuti della città

Travel

[Architettura]

Dentro la Torre Prada

Una visita, anzi 3, dentro l’ultima architettura di OMA

Musei

[Architettura]

Creatività a passo di tango

Guida di viaggio a Buenos Aires in 10 tappe

Travel

[Architettura]

Week end al Monte Verità

Un itinerario nella vecchia colonia di Herman Hesse

Travel

[Architettura]

Palazzo Citterio, porte aperte

6.500 mq dedicati ad arte moderna e mostre temporanee

restyling

[Architettura]

15 film d'architetto

I film famosi che un architetto deve vedere almeno una volta

Costume

[Architettura]

Asfalto e pallone

Se il calcio italiano (come l'urbanistica) deve ripartire dalle periferie

Costume

[Architettura]

Il Guggenheim nel deserto

Rapponen porta le architetture di NY nei paesaggi più remoti

progetti

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web