ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Un tributo a Oscar Niemeyer

1907-2012

"Il Brasile ha perso uno dei suoi più grandi geni", ha proclamato Dilma Rousseff, presidente del paese sud americano, in un comunicato che annunciava la scomparsa di Oscar Niemeyer. Il celebre architetto, colui che ha infuso un senso di fluidità e sensualità al modernismo e all'utilizzo del beton brut, si è spento mercoledì 5 dicembre a Rio de Janeiro. Aveva 104 anni e il prossimo 15 dicembre avrebbe compiuto il centocinquesimo compleanno.

Rousseff ha lodato il progettista carioca affermando che "in pochi sono stati in grado di sognare in maniera così profonda e raggiungere un successo così longevo e duraturo nel tempo". Niemeyer era l'ultimo esponente di rilievo di un Olimpo al quale facevano parte Le Corbusier e Mies van der Rohe, coloro che hanno definito l'architettura del dopoguerra.

E' conosciuto in tutto il mondo per aver disegnato gli edifici amministrativi della capitale Brasilia e il suo piano urbanistico. Una realizzazione sorta nel mezzo della savana che divenne l'emblema della volontà della nazione di modernizzarsi. Tra le sue realizzazioni più recenti, l'auditorium di Ravello, il Museo di arte contemporanea di Niterói e il NovoMuseu a Curitiba. Fu Pritzker Prize nel 1988 ex aequo con Gordon Bunshaft.


di Eugenio Cirmi / 6 Dicembre 2012

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web