ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Creare spazio con l'abbinamento dei colori dell'arcobaleno

Emmanuelle Moureaux sovverte lo stereotipo di banca con una serie di progetti coloratissimi che applicano il concetto di shikiri

Avreste mai immaginato una banca che gioca con l'abbinamento dei colori dell'arcobaleno? Giappone, la Sugamo Shinkin Bank, con una serie di nuove filiali progettate dallo studio Emmanuelle Moureaux Architecture + Design, ha provato a trasformare lo stereotipo di banca riempiendo le proprie sedi di vivaci tonalità e moderne pareti colorate.

Per questa speciale avventura, la banca si è affidata all’esperienza di Emmanuelle Moureaux, creatrice del concetto di shikiri, ovvero l’arte di creare e separare lo spazio attraverso le combinazioni di colori.

La progettista francese, che vive a Tokyo dal 1996, per rispondere al problema dell’abbinamento colori pareti ha legato ogni progetto a una particolare immagine evocativa.

L’idea della foglia, per esempio ha ispirato il più recente dei progetti, la filiale di Tokiwadai, aperta a giugno di quest’anno. Dietro l’originale facciata, caratterizzata da una ritmica successione di finestre dal profilo colorato e dalle diverse dimensioni, l’architetto francese ha costruito un universo interior fatto di pareti bianche e vetrate, all’interno del quale i profili di alberi veri e finti si fondono con una miriade di foglie colorate.

L’ultimo capitolo di un eccentrico esercizio sul come abbinare i colori, che ha dato forma anche ad altri piccoli mondi come la filiale di Nakaaoki, una rainbow melody con una facciata composta da cubi colorati che creano un gioco di prospettive in continua evoluzione, la sede rainbow shower di Ekoda, una luminosa costruzione protetta da tanti pali colorati che sfumano i confini tra interno ed esterno, o l’agenzia di Shimura, una rainbow mille-feuille creata sovrapponendo diversi livelli colorati.

Tutte soluzioni che hanno radici lontane. La saggezza popolare insegna che alla fine di un arcobaleno c’è sempre un tesoro e se il denaro non garantisce la felicità, di certo i colori aiutano a vivere meglio.

www.emmanuellemoureaux.com

SCOPRI ANCHE:
 Pareti colorate e mobili moderni a Torino
Pareti colorate: 5 idee per arredare casa
Pareti colorate per il restyling di una fattoria in Portogallo
Pareti colorate per un polo scolastico a Montpellier


di Francesco Marchesi / 27 Ottobre 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Il nuovo salotto di Hong Kong

Quelle nuove terrazze sul porto di Hong Kong...

Travel

[Architettura]

La tundra in un parco

La Russia si mette a nuovo in attesa dei Mondiali 2018

Travel

[Architettura]

Un hotel da veri bohémien

L'Hotel Pilar in Leopold de Waelplaats ad Anversa

Hotel

[Architettura]

Design e nobiltà

Locanda La Raia: la ricostruzione di un luogo tra Gavi e Novi Ligure

restyling

[Architettura]

Into the wild

Il rifugio mobile per avventurieri testato nella natura islandese

progetti

[Architettura]

La foresta sotto vetro

In Oman nasce il giardino botanico del futuro firmato Arup

progetti

[Architettura]

La nuova sede Nike a New York

A New York batte un cuore Nike al 55 di Avenue of the Americas

Uffici di design

[Architettura]

Arte antica, nuovo museo

In Cina un nuovo museo dedicato alla porcellana come storia d'amore

Travel

[Architettura]

Social housing in classe A+

Cascina merlata, il nuovo smart district milanese è green e all'avanguardia

Architettura contemporanea

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web