ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Bjarke Ingels e San Pellegrino: architettura in Val Brembana

La nuova S.Pellegrino Flagship Factory firmata dallo studio danese sarà una struttura innovativa, tecnologicamente avanzata e in armonia con l'ambiente

bjarke-ingels-san-pellegrino-val-brembana

 L’acqua, l’ambiente e il design si sono uniti nel grande progetto dell’archistar danese Bjarke Ingels per la S.Pellegrino Flagship Factory in Val Brembana: un progetto altamente innovativo capace di far emergere la vera identità della storica azienda

Che relazione può avere l’acqua con Bjarke Ingels? Una molto forte se si tratta dell’acqua San Pellegrino ambasciatrice della qualità italiana nel mondo che per rafforzare il suo rapporto con il territorio e attirare turisti e migliorare la qualità del lavoro ha affidato a BIG architects la trasformazione del proprio storico stabilimento in Val Brembana in un’opera di design.

A vincere il contest mondiale per l’assegnazione del grande complesso (leggi anche → 4 architetti famosi per la San Pellegrino Flagship Factory), è stata una struttura innovativa, tecnologicamente avanzata, che armonizza l’estetica dello stabilimento con il territorio circostante mostrandosi capace di apportare benefici anche alle persone che vi lavorano oltre che al territorio in cui sorge.

Sono queste le fondamenta del nuovo progetto della S.Pellegrino Flagship Factory, la nuova casa dell’acqua minerale S.Pellegrino, che è stato ufficialmente svelato a Milano nell’ambito dell’incontro “S.Pellegrino Flagship Factory – La Fabbrica del Futuro per far vincere il Made in Italy”. “Oggi poniamo la prima ideale pietra del progetto che più di tutti si è avvicinato ai valori del nostro brand e della nostra azienda – ha affermato Stefano Agostini, Presidente e AD del Gruppo Sanpellegrino”.

La mission del progetto era stata sottolineata dallo stesso Bjarke Ingels che nella sua proposta non ha puntato a cambiare il volto della fabbrica esistente ma piuttosto a farne emergere la sua identità: la nuova S.Pellegrino Factory e l’Experience Lab infatti affioreranno dall’ambiente naturale proprio come l’acqua minerale sgorga dalla sorgente. Per dare continuità tra produzione e consumo, è stata poi eliminata la tradizionale separazione tra linee di produzione e uffici col fine di creare un rapporto virtuoso con le comunità locali, verso cui il Gruppo Sanpellegrino da sempre si pone in una posizione di sostegno e cooperazione.

Il progetto si pone l’obiettivo di armonizzare l’estetica dello stabilimento con l’ambiente circostante e creare i presupposti – logistici e culturali – per valorizzare la vocazione turistica della Valle Brembana come luogo di origine dell’acqua minerale icona del gusto e dello stile italiano. Mentre l’anno in corso sarà dedicato alla progettazione esecutiva, i lavori di costruzione sono previsti a partire dal 2018 e dal 2019 verrà iniziato il S.Pellegrino Experience Lab, un luogo avveniristico dove i visitatori potranno scoprire non solo tutti i valori dell’acqua minerale ma anche rivivere il viaggio lungo 30 anni che – dalla precipitazione in quota, all’arricchimento nelle rocce, all’arrivo alla fonte – l’acqua S.Pellegrino compie prima di diventare quel prodotto che tutti conosciamo.

www.big.dk

www.sanpellegrino.com


di Paola Testoni / 16 Febbraio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

I primi 20 anni del Guggenheim

L'anniversario del museo che ha cambiato il destino di Bilbao e non solo

musei

[Architettura]

Bellezze naturali

Sono 26 i nuovi siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità nel 2017

travel

[Architettura]

Emozione vs. funzione

La nuova architettura organica di MAD Architects parla cinese

Edifici pubblici

[Architettura]

Grattacielo annunciato

A Toronto iniziata la costruzione del The One di Foster + Partners

progetti

[Architettura]

Milano, 3 eventi imperdibili

Moda, cinema e design il weekend più caldo di ottobre è a Milano

Itinerari

[Architettura]

Da città fantasma a...

Insieme a un nuovo nome, la città si prepara per un nuovo destino

progetti

[Architettura]

Lo zen e l'arte del giardino

Il Japanese Garden di Portland è il tempio della pace

green design

[Architettura]

New memorial per Libeskind

Una stella di David contro le forme "razionali" dello sterminio

Architettura contemporanea

[Architettura]

L'osservatorio da abitare

Un nuovo concept a Roccascalegna, perla medievale in Abruzzo

progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web