ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Se cercate il negozio più bello del 2016 fate un salto da Dior a Miami

La nuova boutique nel Miami Design District, firmata BarbaritoBancel, è uno dei migliori progetti dell'anno secondo l’American Architecture Prize

Importante premio per la boutique Dior a Miami: il nuovo flagship store del brand dell'ambitissima linea di accessori extra lusso è stato premiato con l’American Architecture Prize 2016 come il secondo miglior progetto dell’anno.

Disegnato dallo studio franco-italiano BarbaritoBancel e costruito nel Design District di Miami, l’edificio si presenta in tutta la sua modernità progettuale, interpretando la cifra stilistica che da sempre contraddistingue la maison Dior: eleganza e tradizione, unite a creatività e innovazione. 

Lasciandosi liberamente ispirare dall’atmosfera del palazzo parigino – quello storico in avenue Montaigne – lo studio della coppia di architetti Ivana Barbarito e Benjamin Bancel ha concepito il nuovo edificio di Miami come un’architettura contemporanea, che rende omaggio all’haute couture con una serie di eleganti dettagli progettuali.

La facciata del negozio Dior si presenta con una composizione di blocchi irregolari, disposti in maniera asimmetrica. La compattezza del cemento è stata ingentilita da uno speciale trattamento a base di polvere di marmo bianco, con un effetto madreperlaceo. A seconda del sole, i vari blocchi della facciata creano riflessi di luce e giochi prospettici, che rimandano metaforicamente al movimento elegante di un tessuto tagliato di sbieco.

Stessa ricercatezza nella divisione degli spazi interni. Le vetrine ripropongono il movimento della facciata, mentre i volumi interni si susseguono illuminati dalla luce naturale che entra copiosa dalle ampie finestre incastonate tra i blocchi di cemento. Molto panoramica infine la terrazza giardino dell’ultimo piano, esposta a sud così da consentire ai clienti della boutique di concedersi una piacevole pausa godendosi il sole di Miami.

www.barbaritobancel.com

www.dior.com

SCOPRI ANCHE:
Prada apre un negozio a St. Barts
→ Pareti colorate per un negozio di calzature ad Aix en Provence
→ L'architettura di Vincenzo de Cotiis incontra il retail
→ John Galliano arriva nel Marais


di Maria Chiara Antonini / 5 Gennaio 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Nella natura a Buenos Aires

Una casa nel parco, completamente di legno, per chi ama il silenzio

Case in legno

[Architettura]

Country pink

4 ville con piscina firmate dal più eclettico architetto coreano

case con piscina

[Architettura]

Tra cocooning e natura

In Cile una casa avvolta dalle querce di una foresta privata

Case in legno

[Architettura]

La giungla in hotel

Pareti verdi e piante tropicali per un albergo in Vietnam

hotel

[Architettura]

Prefabbricato taylor-made

Da Studio Mapa un modulo che diventa rifugio, showroom e hotel

casa moderna

[Architettura]

Arte, architettura e paesaggio

La firma di Snøhetta per il Museo d’Arte e il cinema di Lillehammer

musei

[Architettura]

SOS per Gio Ponti

Una petizione per salvare un capolavoro in Iran, a rischio

costume

[Architettura]

Nuovo spazio pubblico

In Tailandia, un centro commerciale che è anzitutto una comunità

edifici pubblici

[Architettura]

Abitanti appassionati di colore

Sono 5000 i cittadini di Guatape: il paese più colorato al mondo

Illustrazioni

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web