ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa a corte in Australia firmata da Andrew Maynard Architects

Un'abitazione suddivisa in volumi indipendenti con affaccio sul verde, disegnata dallo studio di base a Melbourne

A Victoria, in Australia, Tower House è una casa a corte per quattro riqualificata da Andrew Maynard Architects nel segno della luce naturale e con un occhio all'aspetto ludico per i ragazzi di casa.

Con una superficie complessiva di 200 metri quadrati, la villa è stata ripensata come un insieme di volumi indipendenti ma comunicanti, ciascuno caratterizzato da una precisa funzione e illuminato da ampie vetrate e lucernari a soffitto.

Concepita come un mini villaggio, Tower House affaccia su una verdissima corte interna, con orto, panche, area giochi; senza recinzioni, trasforma l'outdoor in punto di aggregazione dell'intero vicinato.

Il susseguirsi di strutture architettoniche dalle forme e dalla capienza sempre diverse offre un senso di vivacità e movimento al progetto. Inaspettati anche gli interni: caldi, accoglienti, ricchi di dettagli custom-made, alternano pezzi vintage anni Cinquanta, tra cui le sedute firmate Arne Jacobsen nel living, ad arredi su misura dal look contemporaneo e la spiccata funzionalità.

Parola d'ordine: condivisione. «Uno spazio di vita informale, aperto al quartiere, al disordine, ai giochi dei più piccoli». Pur mantenendo tutta la sua eleganza e personalità.

www.maynardarchitects.com


di Marzia Nicolini / 23 Luglio 2015

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Una mela al giorno...

A Cupertino Apple apre il Visitor Center progettato da Norman Foster

edifici pubblici

[Architettura]

Un nuovo grattacielo a Milano

Lo skyline della città cambia ancora con Gioia 22, pronto tra 3 anni

progetti

[Architettura]

Il volto urbano nella storia

La mostra di Carlos Garaicoa alla Fondazione Merz di Torino

mostre

[Architettura]

L'architettura della giustizia

Il tribunale di Parigi firmato Piano è aperto e trasparente, come la legge

edifici pubblici

[Architettura]

Il salotto di Hong Kong

Quelle nuove terrazze sul porto di Hong Kong...

Travel

[Architettura]

La tundra in un parco

La Russia si mette a nuovo in attesa dei Mondiali 2018

Travel

[Architettura]

Un hotel da veri bohémien

L'Hotel Pilar in Leopold de Waelplaats ad Anversa

Hotel

[Architettura]

Design e nobiltà

Locanda La Raia: la ricostruzione di un luogo tra Gavi e Novi Ligure

restyling

[Architettura]

Into the wild

Il rifugio mobile per avventurieri testato nella natura islandese

progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web