ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Questa casa al mare vi lascerà senza fiato

Una villa sulla spiaggia di Sydney che si adatta al suo interno sviluppandosi in due corpi multilivello e aprendosi al paesaggio

casa-al-mare-sydney-rolf-hockert
© Luke Butterly

In Australia l'architetto Rolf Ockert progetta una casa al mare che lascia senza fiato, che si affaccia sulla spiaggia e riserva naturale che fronteggia Sydney. Qui, nel declivio del terreno si inserisce a più livelli una villa che si integra esteriormente con l'ambiente ma che negli interni racchiude una molteplicità di spazi e funzioni decisamente inaspettate.

Tutte le foto: © Luke Butterly

Un cortile centrale fa da fulcro da cui si sviluppano le varie aree, concepite come due grandi padiglioni che consentono così alla casa sulla spiaggia di adattarsi alla scala dell'intorno. Nel primo blocco si trovano le camere e i servizi mentre nel secondo troviamo al piano più alto la cucina, pur essendo al di sotto del livello di ingresso, da cui si può godere delle meravigliose viste che l'intorno offre.

Al piano inferiore un grande salone si sviluppa a doppia altezza e conduce a un ponte attraverso il quale si può accedere alla riserva naturale del porto, passando per una pozza d'acqua adibita a spazio per la conversazione e per una piscina con cascata. Tutti gli ambienti della casa seguono il ripido fianco naturale su cui sono adagiati, aprendosi di volta in volta al paesaggio esterno mantenendo un adeguato livello di privacy con l'intorno. Lo spazio più importante rimane tuttavia quello centrale, pur essendo esterno: il cortile infatti, oltre a connettere le aree e permettere alla luce naturale di permeare gli ambienti, è una fonte di ventilazione e raffrescamento.

L'architettura è accuratamente scolpita per trarre il massimo vantaggio dalla luce e dalle viste, in particolare con finestre laterali e angolari che si estendono e inquadrano, decostruendoli, gli elementi paesaggistici.

Guardando indietro alla casa sul mare dal giardino, la forma esterna sembra avere una scala piccola e accurata, seduta comodamente nel suo intorno e tra le vicine abitazioni, nonostante l'ampiezza dell'esperienza interna. Questa casa è un progetto ambizioso e complesso, tuttavia delicato e grazioso, un'architettura studiata fin nei più minimi particolari che rimane innanzitutto un luogo che accoglie famiglia e amici. 

www.rodesign.com.au

SCOPRI ANCHE:
 Le pareti in legno di una casa sulla spiaggia in Australia
→ Casa sulla spiaggia in cemento e vetro
→ Una casa al mare sulle spiagge del Madagascar
→ Una casa vacanze sulle spiagge del Kent
→ Bungalow sulla spiaggia del Mare del Nord


di Elisabetta Donati De Conti / 8 Maggio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Emozione vs. funzione

La nuova architettura organica di MAD Architects parla cinese

Edifici pubblici

[Architettura]

Grattacielo annunciato

A Toronto iniziata la costruzione del The One di Foster + Partners

progetti

[Architettura]

Milano, 3 eventi imperdibili

Moda, cinema e design il weekend più caldo di ottobre è a Milano

Itinerari

[Architettura]

Da città fantasma a...

Insieme a un nuovo nome, la città si prepara per un nuovo destino

progetti

[Architettura]

Lo zen e l'arte del giardino

Il Japanese Garden di Portland è il tempio della pace

green design

[Architettura]

New memorial per Libeskind

Una stella di David contro le forme "razionali" dello sterminio

Architettura contemporanea

[Architettura]

L'osservatorio da abitare

Un nuovo concept a Roccascalegna, perla medievale in Abruzzo

progetti

[Architettura]

Ritorno al futuro a Dubai

Itinerario alla scoperta di una città che ha già un piede nel futuro

itinerari

[Architettura]

Un Museo della Romanità in Francia?

A Nîmes il progetto di de Portzamparc, tra storia e modernità

Musei

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web