ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Shabby-chic: interni alla francese

Case da sogno. Abitare in un cottage nel verde della Normandia

Immaginate di vivere nella pace della campagna francese, tra i boschi della Valle dell'Eure, nell'Alta Normandia. Qui, isolata tra gli alberi e le colline, sorge la villa ottocentesca recentemente ristrutturata dallo studio parigino A+B Kasha con un intervento di interior decoration che mescola modernità e tradizione.


In origine, spiegano i progettisti, si trattava di un antico casolare con fienile annesso. Il progetto di trasformazione dell'esistente è consistito nel rendere le due architetture una sola spaziosa abitazione per una famiglia composta da tre persone.

Oggi che i lavori sono finiti, la casa appare in tutto il suo fascino rètro, nella cornice bucolica dei paesaggio circostante. Nelle stanze, lo stile degli interni è quello tipico francese: fintamente casual, in realtà sapientemente ricercato, con un arredamento che mixa antico e contemporaneo, con pezzi di design - su tutti la chaise longue di Le Corbusier - accostati a oggetti trovati girando per mercatini dell'usato, mobili vintage e di artigianato locale.


Al primo piano trova posto una spaziosa zona giorno, con sala e cucina comunicanti, travi di legno a vista a definire il soffitto e abbondante luce naturale. Salendo al primo piano, invece, troviamo le camere da letto, con romantiche vedute del giardino e un'atmosfera country.

Lo spazio preferito della casa resta, però, il rigoglioso giardino, dove crescono rose, edera e piante spontanee: sotto al salice la famiglia si riunisce da maggio a settembre per i pasti, godendosi al massimo la bellezza della campagna.


di Marzia Nicolini / 29 Aprile 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

In punta di penna

Milano raccontata dai grandi autori italiani

Travel

[Architettura]

Vienna effetto Wow

Arte, architettura e design nei posti più cool della capitale Austriaca

Itinerari

[Architettura]

Una mela al giorno...

A Cupertino Apple apre il Visitor Center progettato da Norman Foster

edifici pubblici

[Architettura]

Nuovo grattacielo a Milano

Lo skyline della città cambia ancora con Gioia 22, pronto tra 3 anni

progetti

[Architettura]

Il volto urbano nella storia

La mostra di Carlos Garaicoa alla Fondazione Merz di Torino

mostre

[Architettura]

L'architettura della giustizia

Il tribunale di Parigi firmato Piano è aperto e trasparente, come la legge

edifici pubblici

[Architettura]

Il salotto di Hong Kong

Quelle nuove terrazze sul porto di Hong Kong...

Travel

[Architettura]

La tundra in un parco

La Russia si mette a nuovo in attesa dei Mondiali 2018

Travel

[Architettura]

Un hotel da veri bohémien

L'Hotel Pilar in Leopold de Waelplaats ad Anversa

Hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web