ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Casa di campagna in Toscana nell'antico mulino

Nella scenografica campagna toscana, un mulino del 1400 rinasce come accogliente rifugio di campagna nel progetto di Marco Pignattai e Gerda Vossaert

Un weekend nella casa di campagna, magari toscana, è una delle esperienze più detossinanti che si possono fare.

Dice un detto “Bevi del buon vino e lascia andar l'acqua al mulino” e sull’onda di questa massima gli architetti Marco Pignattai e Gerda Vossaert hanno deciso di trasformare un antico mulino nei pressi di Montalcino in un accogliente ed evocativo rifugio.

Protagonista di questo progetto di recupero, un’antica proprietà circondata dalla natura, composta da un mulino ad acqua abbandonato del XV secolo e da una piccola chiesa dimenticata, rinati come moderna residenza dal fascino antico.

Il vecchio mulino è così diventato una confortevole casa in campagna distribuita su tre livelli. Al piano terra, sotto le campate a volta della sala principale, Marco Pignattai e Gerda Vossaert hanno immaginato un’elegante zona living, protetta da suggestive pareti in pietra e scaldata da pavimenti in legno. Tra gli spazi della vecchia stalla è, invece, nata un’ampia cucina, pensata per essere il vero fulcro dell’abitazione.

Il piano superiore ospita gli ambienti più privati. Camere, servizi e piccoli studi dove riassaporare la pace e il silenzio di una vita bucolica, senza rinunciare ai comfort della modernità. Nella sezione più riparata del mulino, il seminterrato, si nasconde una ventata di rigenerante contemporaneità, con una zona benessere, una cantina per vini e una scenografica piscina. La piccola chiesa è diventata una dependance riservata al relax degli ospiti.

Il tocco finale è affidato al lighting design, firmato Davide Groppi. Soglie luminose, luci morbide per interni ed esterni, tavoli e luoghi di condivisione illuminati con decisione, esaltano la magia della struttura non appena il sole cala dietro le colline.

www.pignattairabagli.it

davidegroppi.com

SCOPRI ANCHE:
Una casa di campagna rococò da affittare
 Casa di campagna di design in affitto


di Francesco Marchesi / 9 Novembre 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Grattacielo di legno

Sembrava impossibile, ma lo stanno per fare

progetti

[Architettura]

Alba albanese

Tutti i motivi per cominciare a programmare le vacanze in Albania

Travel

[Architettura]

Il sacro geometrico di Siza

L'architetto firma la chiesa di Saint Jacques de la Lande a Rennes

edifici pubblici

[Architettura]

The World is back

L'ultima follia di Dubai riemerge con un progetto di rilancio

Progetti

[Architettura]

Cani e gentrification

Cosa ci insegnano i cani di NYC, indicatori di una città che cambia

Costume

[Architettura]

Comfort zone

Aeroporti d'autore: a Oslo il primo terminal per farti star bene

edifici pubblici

[Architettura]

Il grattacielo 4.0

Carlo Ratti e BIG insieme per un grande progetto green a Singapore

progetti

[Architettura]

I giardini degli altri

Giardini giapponesi in giro per il mondo

Travel

[Architettura]

Amore e design

San Valentino nelle cinque capitali romantiche d’Europa

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali