ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa moderna per rilassarsi nel verde

Ström Architects firma un progetto sostenibile e funzionale cucito addosso alle esigenze dei committenti

casa-moderna-campagna-stromarchitects
Martin Gardner

È a pochi chilometri dal piccolo paese costiero di Swanage, nella verde contea inglese del Dorset, che sorge una nuova casa moderna di campagna: The Quest House.

 

Foto di Martin Gardner

 

Costruita nel sito che ospitava un vecchio cottage, la residenza di campagna è stata commissionata a Ström Architects da una coppia in pensione alla ricerca del luogo ideale dove trascorrere la propria vecchiaia. La scelta di questo studio non avrebbe potuto rivelarsi più azzeccata. I lavori dello studio fondato da Magnus infatti – pur avendo un carattere ben riconoscibile – sono il risultato di un approccio fresco e privo di preconcetti basato, piuttosto, sull’indagine delle necessità del singolo committente e su un alto livello di personalizzazione. 

 

Foto di Michael Sinclair

Foto di Martin Gardner

 

Personalizzazione che emerge sin dalla prima occhiata nel caso di The Quest. Sviluppato su un unico livello, il progetto incontra infatti le esigenze di una coppia ormai non più giovane e della figlia disabile. Anche gli spazi, ariosi, tranquilli ed essenziali, sono perfetti per rilassarsi e ammirare il panorama circostante.

 

Foto di Martin Gardner

 

“Il nostro approccio all’architettura non è superficiale, non punta sull’effetto scenico” dice Magnus “È radicato piuttosto nelle esigenze della vita e nella natura. Sono le esigenze del cliente e le caratteristiche della location che ispirano il nostro lavoro”

 

Foto di Martin Gardner

 

Altra protagonista di The Quest House è infatti sicuramente la natura. Gli architetti hanno pensato a un progetto discreto, che dialogasse e non si scontrasse con il paesaggio circostante. Lo sviluppo orizzontale della struttura – oltre a garantire ai proprietari un certo grado di funzionalità – si rivela ad esempio essere una soluzione scaltra ed elegante capace, da un lato, di adattarsi al terreno scosceso che caratterizza la location, dall’altro di inserirsi in punta di piedi in un paesaggio incontaminato.

 

 

Foto di Martin Gardner

 

In questo senso è pensato anche il rivestimento in legno che avvolge la struttura in cemento a sbalzo sulla collina. 

 

 

Foto di Martin Gardner

 

Anche internamente si ricerca la continuità con il paesaggio scegliendo una palette neutra e materiali naturali, quali la pietra e il legno.

Il centro della casa è costituito dalla cucina a vista e dal soggiorno open space incornicato da ampie vetrate sul verde. Per non ostruire in alcun modo la vista, gli architetti hanno posizionato il garage sotto l’estremità a sbalzo della casa che ospita la zona notte. 

 

Foto di Martin Gardner

Foto di Martin Gardner

 

www.stromarchitects.com 

 

SCOPRI ALTRI PROGETTI DI STRÖM ARCHITECTS:

Lo studio di Magnus Ström progetta la prima di 30 case da sogno in limited edition


di Redazione Digital / 14 Agosto 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Le location del potere

Le ambientazioni del film di Sorrentino, tra cinema e realtà

Costume

[Architettura]

I giardini più belli di New York

Un nuovo libro sugli spazi verdi meno conosciuti della città

Travel

[Architettura]

Dentro la Torre Prada

Una visita, anzi 3, dentro l’ultima architettura di OMA

Musei

[Architettura]

Creatività a passo di tango

Guida di viaggio a Buenos Aires in 10 tappe

Travel

[Architettura]

Week end al Monte Verità

Un itinerario nella vecchia colonia di Herman Hesse

Travel

[Architettura]

Palazzo Citterio, porte aperte

6.500 mq dedicati ad arte moderna e mostre temporanee

restyling

[Architettura]

15 film d'architetto

I film famosi che un architetto deve vedere almeno una volta

Costume

[Architettura]

Asfalto e pallone

Se il calcio italiano (come l'urbanistica) deve ripartire dalle periferie

Costume

[Architettura]

Il Guggenheim nel deserto

Rapponen porta le architetture di NY nei paesaggi più remoti

progetti

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web