ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Casa moderna nel bosco: una villa da fiaba in Canada

Il progetto dell’architetto Jean Verville trasforma una villa su due piani in uno scenario da fiaba, sognante ma funzionale

Fahouse è una casa moderna immersa in una foresta di abeti nel cuore del Canada. Il progetto di architettura restituisce un immaginario fanciullesco dimenticato, dove la questione della figura archetipica della casa trova una soluzione innovativa per adattarsi alle esigenze dell’abitare contemporaneo. Il progetto della Fahouse è il risultato di uno scambio di idee e suggestioni tra l’architetto e i clienti, una coppia di giovani professionisti e i loro due figli.

L’architettura diventa un’interpretazione del mito, della casa primordiale, delle leggende del Grande Nord rilesse in una forma caratterizzata da linee semplici, anche se audaci, e dall’equilibrio di pieni e di vuoti dei volumi d’arredo. Il profilo è netto, inconfondibilmente segnato da un alto doppio profilo triangolare a falde, un fuori scala capace di costruire una relazione tra il paesaggio della foresta e l’immagine ingenua e spontanea della casa rappresentata nei disegni di bimbo. Lo spazio della casa è composto da due unità congiunte, una proiettata verso la foresta, appoggiata al suolo, destinata ai figli e l’altra sospesa, aerea, ma saldamente ancorata alla sua gemella, progettata per i genitori.

Al pian terreno un ampio patio, raggiungibile da una scalinata che racconta il lieve dislivello dell’area, è coperto dal volume soprastante e definisce l’accesso alla dimora, uno spazio continuo circondato da pareti vetrate che trasporta la magia del bosco naturale all’interno della dimensione artificiale. Il rosso acceso del corridoio di servizio crea un contrasto con i toni chiari e delicati del resto di questa casa nel bosco. Il legno è il materiale degli interni che riveste e circonda tutto. Contesto, contenuto e contenitore si fondono in un’unica idea di paesaggio domestico. La casa per i bambini è arredata da un grande volume, un prisma ligneo che contiene il letto e le armadiature divenendo un oggetto unico, un’arca che contiene corpi e sogni.

Lo spazio prosegue verso il secondo piano dove per la coppia di adulti è stato progettato un ambiente simile ad un alveare in cui si susseguono una serie di cellule predisposte ai rituali dell’abitare: la camera da letto a doppia altezza rivela un letto sospeso tra terra e cielo. Anche il bagno diventa un’esperienza unica: la doccia, rivestita in macro-piastrelle bianchissime, è una scatola magica per celebrare l’incontro tra acqua e luce con due grandi aperture verso l’esterno.

L’ultimo piano, ovvero il sottotetto, è descritto dall’architetto come il ventre di una balena e pensato come la sala giochi per tutta la famiglia pronta a divenire la scena di grandi avventure.

www.jeanverville.com

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Una casa moderna immersa nel verde a Bergen
In Svezia, la casa vacanze nella natura di Buster Delin
→ In Svezia, una villa immersa nel verde con vista sull'oceano
→ Casa con vista sul Mare del Nord in Svezia
→ Rifugio estivo in Svezia: un capanno eco chic


di Giovanni Carli / 14 Luglio 2016
tags:

Casa moderna

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

[Architettura]

Il ponte infinito

A Changsha un’infrastruttura oltre i confini dell’immaginazione

Architettura contemporanea

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web