ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La casa prefabbricata per abitare ovunque

Si chiama FRAME e vuole cambiare il modo di abitare con soluzioni chiavi in mano che si adattano a qualsiasi situazione

casa-prefabbricata-frame-leaphome

Dall'Italia arriva un nuovo modo di progettare e abitare le case prefabbricate. LEAPFactory ha infatti lanciato il suo nuovo progetto di architettura integrata, LeapHome. L'idea è di fornire un set industriale di soluzioni compatibili e facilmente assemblabili in loco.

I vantaggi sono quelli di ogni casa prefabbricata: niente cantieri, tempi brevi e la possibilità di sviluppare a più riprese l'abitazione, assecondando le esigenze dei suoi abitanti. A cui si aggiungono elementi pensati insieme ma abbinabili a piacere, mantenendo una continuità logistica ed estetica che garantisce le migliori prestazioni in quanto a efficienza. Un prodotto integrato che supera gli abituali distinguo tra strutture portanti, finiture e arredo.

La casa in legno prefabbricata nasce così già completa di impianti tecnologici, arredi fissi e accessori, con finiture e interni rigorosamente made in Italy. Ogni componente, anche energetico, può essere scelto tra una gamma, rimanendo tuttavia facilmente modificabile senza interventi invasivi.

A Lissone si può ammirare il primo modello di LeapHome: FRAME. L'headquarter di Cleaf, azienda produttrice di superfici per il settore dell'arredo e dell'interior design che ha contribuito allo sviluppo di Frame con 4 prodotto, ospita una pianta a sviluppo longitudinale di circa 130 mq per mettere in mostra le idee messe a punto per ogni singola stanza. Il classico sguardo orientato, prerogativa di LeapHome, permette l'affaccio su diversi panorami attraverso le diverse tipologie di finestra: grandi vetrate scorrevoli, la finestra a nastro verticale, la finestra puntuale, il bovindo (sul retro), il lucernario sulle falde del tetto.

La struttura portante a telaio in legno microlamellare richiama le superfici degli arredi, nello stesso materiale. Un aspetto rustico che nasconde un'anima tecnologica: la climatizzazione compatta permette il recupero energetico che alimenta la domotica intelligente.

L'isolamento termico e acustico sono forse il retaggio del passato alpino di LEAPFactory (che firma il bivacco Gervasutti sul Monte Bianco). Più che case prefabbricate in legno un'architettura integrata facile da progettare e assemblare in qualsiasi condizione, pensata per luoghi appartati e naturali, dove sarebbe altrimenti proibitivo costruire.

 

home.leapfactory.it

SCOPRI ANCHE:
Shelter, una casa prefabbricata
Con una casa prefabbricata la vacanza è più wild


di Stefano Annovazzi Lodi / 13 Luglio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Gli occhi delle torri

Les Yeux des Tours, la serie fotografica di Laurent Kronental scattata dalle Tours Aillaud

costume

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

[Architettura]

La Beirut segreta

Elegante e resiliente, la capitale del Libano in un tour da intenditori

Itinerari

[Architettura]

Una stanza in mezzo al lago

Una vecchia centrale idroelettrica diventa hotel sull'acqua

hotel di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web