ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa nel verde olandese

Nel comfort. Tra risparmio energetico e materiali naturali

Progettare considerando Uomo e Natura si può. Lo sanno bene il team di progettisti i29 interior architects che, insieme all’architetto Paul de Ruiter, hanno creato un’abitazione minimale nelle vicinanze delle dune di sabbia di Kennemer, in Olanda.

Il volume puro si incastra nel dislivello di una collina e ne sfrutta la pendenza. Sono due i piani sovrapposti sfalsati che si aprono al paesaggio in direzione nord – sud attraverso facciate vetrate continue. La natura è protagonista: all’esterno come paesaggio da ammirare e traguardare, all’interno con l’utilizzo di materiali naturali grezzi che organizzano e dividono lo spazio.

Il colore grigio, neutro, è utilizzato sia per i rivestimenti esterni che come tono per la pavimentazione interna. Tutto il resto è total white. Unica variante? Il legno. Tutte le funzioni della casa sono realizzate con materiali naturali: armadi, pareti, porte scorrevoli, arredi e macro oggetti funzionali sono stati pensati in pannelli di legno grezzo in essenza di pino. Lo spazio è ampio e continuo. Pensato per soddisfare esigenze di privacy e aggregazione.

Particolare attenzione è dedicata all’utilizzo e al consumo di energia. La struttura, sia per la sua collocazione che per la sua conformazione, è pensata come un organismo attivo capace di risparmiare e recuperare energia. L’isolamento, l’utilizzo di collettori solari, il tetto ricoperto di muschio, la posizione delle vetrate e delle aperture permettono un efficiente utilizzo dell’intero sistema casa che funziona come una macchina.


di Benedetta Lamberti / 7 Gennaio 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Le location del potere

Le ambientazioni del film di Sorrentino, tra cinema e realtà

Costume

[Architettura]

I giardini più belli di New York

Un nuovo libro sugli spazi verdi meno conosciuti della città

Travel

[Architettura]

Dentro la Torre Prada

Una visita, anzi 3, dentro l’ultima architettura di OMA

Musei

[Architettura]

Creatività a passo di tango

Guida di viaggio a Buenos Aires in 10 tappe

Travel

[Architettura]

Week end al Monte Verità

Un itinerario nella vecchia colonia di Herman Hesse

Travel

[Architettura]

Palazzo Citterio, porte aperte

6.500 mq dedicati ad arte moderna e mostre temporanee

restyling

[Architettura]

15 film d'architetto

I film famosi che un architetto deve vedere almeno una volta

Costume

[Architettura]

Asfalto e pallone

Se il calcio italiano (come l'urbanistica) deve ripartire dalle periferie

Costume

[Architettura]

Il Guggenheim nel deserto

Rapponen porta le architetture di NY nei paesaggi più remoti

progetti

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web