ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

9 città che ancora non sai di voler vedere

Perle architettoniche e oasi della creatività ancora poco conosciute: le nostre scelte tra le mete selezionate dal New York Times per l’anno nuovo

citta-da-visitare-2018
Getty Images

Certe volte sembra che le città da visitare siano sempre le stesse: è vero che le capitali europee sono imprescindibili, ma ci sono indirizzi sconosciuti che meritano almeno un viaggio nella vita. A questo servono guide come quelle del New York Times, che propone una destinazione a settimana per scoprire gli angoli più suggestivi del nostro pianeta, 52 luoghi pieni di fascino inseriti nella lista dei posti da visitare nel mondo nel 2018. Partendo dal suggestivo insieme di queste fantastiche destinazioni, ecco un nostro personalissimo Bignami in nove capitoli dedicato a chi vorrà girare il mondo alla scoperta di architettura, design e creatività con le 9 città da visitare in Europa e nel mondo nel 2018.

1.Arles

Sulle rive del Rodano sorge la città di Arles, celebre nel mondo per il suo antico anfiteatro romano, per la necropoli de Les Alyscamps e per aver ispirato la mano di Vincent Van Gogh. Oggi la cittadina provenzale prova a reinventarsi proprio facendo leva sulla fantasia grazie al progetto Luma, finanziato dalla mecenate Maja Hoffmann. Quattro semplici lettere dietro le quali si nasconde un campus sperimentale riservato alle arti, nato all’interno di alcuni edifici industriali dismessi. A rendere il volto di Arles ancora più seducente ci penseranno anche La Formation, una nuova residenza per le arti sceniche, e una torre di oltre 50 metri firmata dall’archistar Frank Gehry.

Getty Images

2. Belgrado

Tra le città belle da visitare per scoprire la loro rinascita non si può non citare Belgrado. Accanto ai segni del passato comunista e alle ferite provocate dai bombardamenti degli anni Novanta, la capitale serba negli ultimi tempi ha visto fiorire una serie di nuovi spazi come quello nato da una vecchia area sul fiume Sava, trasformatasi in un vivace distretto popolato da accoglienti café, da food truck e dalle splavovi, caratteristiche case galleggianti locali. Vecchi edifici industriali occupati da gallerie d'arte indipendenti e spazi culturali completano la metamorfosi della città.

Getty Images

3. Buffalo 

Tutta da riscoprire Buffalo, un vero e proprio brutto anatroccolo a stelle e strisce, affacciato sulle acque del lago Erie, che negli ultimi tempi ha saputo trasformarsi in cigno, recuperando eleganti architetture neoclassiche in stile Beaux-Arts e Art Déco, vecchi silos in disuso e preziosi esempi della creatività di Frank Lloyd Wright come la Darwin Martin House. Ciliegina sulla torta, un nuovissimo museo per bambini costato 27 milioni di dollari che verrà inaugurato proprio quest’anno.

Getty Images 

4. Denver

Restando negli Usa, Denver è un’altra città che ha saputo completamente reinventarsi, passando da simbolo del vecchio west a vivace centro artistico. Esplorando le vie della capitale del Colorado sarà infatti possibile visitare le sale del Kirkland Museum of Fine & Decorative Art che riaprirà a marzo e una serie di interessanti gallerie d’arte. A rendere ancora più appassionante il viaggio, le sorprese nascoste nel Golden Triangle Creative District e le tante opere di street-art sparse sui muri della città.

 Getty Images

5. Glasgow

Tornando ai posti da visitare in Europa, tra esempi di architettura vittoriana e art nouveau, a Glasgow qualcosa sta cambiando. Entro il 2025, infatti, nella città scozzese compariranno oltre 250 nuovi progetti architettonici tra i quali anche la Clydeside Distillery: la prima distilleria ad aprire a Glasgow da 100 anni a questa parte, ricavata all’interno di una vecchia stazione di pompaggio e costata oltre 12 milioni di euro.

Getty Images

6. Chandigarh

Nell’esotica India, i più curiosi potranno scoprire una nuova Mecca dell’architettura dall’anima super green: Chandigarh. Questa città del nord del paese, non ancora tra le mete di viaggio più conosciute, tra i suoi ampi viali e il verde diffuso nasconde piacevoli sorprese come il Capitol Complex, un edificio progettato da Le Corbusier, o la casa del celebre architetto Pierre Jeanneret, diventata un museo a lui dedicato.

Getty Images

7. Kinosaki

Il 2018 riserverà ai viaggiatori più attivi anche appuntamenti quasi unici. Sulla costa occidentale dell’isola di Honshu in Giappone e più precisamente tra le antiche architetture del tempio Onsenji di Kinosaki, risalente all’ottavo secolo, sarà possibile ammirare una particolarissima statua di un Buddha a 11 teste che viene mostrata al pubblico solo una volta ogni 33 anni.

Getty Images 

8. Oslo

Il nord dell’Europa invece ospita una delle capitali europee da visitare con la più evidente vocazione green del mondo, la capitale della Norvegia, Oslo. Qui, oltre al suggestivo profilo in vetro del Teatro dell'Opera e al museo Astrup Fearnley disegnato da Renzo Piano, i visitatori potranno ammirare anche un nuovo skatepark decorato da diverse opere di street-art dell’artista locale Pushwagner.

Getty Images

9. Seattle

Per l’ultima tappa, un’altra città degli Stati Uniti che è cambiata molto negli ultimi anni. A Seattle, infatti, all’ombra della famosa silhouette dello Space Needle, sono sorte alcune interessanti architetture come le nuovissime Amazon Spheres: tre grandi sfere, la più alta delle quali misura oltre 27 metri, che danno forma a uno spazio di lavoro concepito come un ecosistema, un universo verde abitato da oltre 40.000 piante provenienti dalle foreste di tutto il mondo.

Getty Images


di Francesco Marchesi / 13 Febbraio 2018

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

I giardini più belli di New York

Un nuovo libro sugli spazi verdi meno conosciuti della città

Travel

[Architettura]

Dentro la Torre Prada

Una visita, anzi 3, dentro l’ultima architettura di OMA

Musei

[Architettura]

Creatività a passo di tango

Guida di viaggio a Buenos Aires in 10 tappe

Travel

[Architettura]

Week end al Monte Verità

Un itinerario nella vecchia colonia di Herman Hesse

Travel

[Architettura]

Palazzo Citterio, porte aperte

6.500 mq dedicati ad arte moderna e mostre temporanee

restyling

[Architettura]

15 film d'architetto

I film famosi che un architetto deve vedere almeno una volta

Costume

[Architettura]

Asfalto e pallone

Se il calcio italiano (come l'urbanistica) deve ripartire dalle periferie

Costume

[Architettura]

Il Guggenheim nel deserto

Rapponen porta le architetture di NY nei paesaggi più remoti

progetti

[Architettura]

Cinema del reale

5 documentari per architetti visti a Copenaghen

costume

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web