ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Come costruire una casa in legno che si mimetizza con la natura

L'architetto norvegese Jon Danielsen Aarhus firma una casa total wood per la propria famiglia con vista mozzafiato

come-costruire-una-casa-in-legno
Tutte le foto di: Knut Bry

Il Rifugio Ustaoset è interamente rivestito in legno, sia dentro che fuori, per mimetizzarsi con la natura circostante dell'altopiano Hardangervidda.

Costruire una casa in legno attorno al panorama. Questo l'obiettivo dell'architetto norvegese Jon Danielsen Aarhus quando ha pensato la prima volta il Rifugio Ustaoset, un rifugio di famiglia a Hol, una cittadina a metà strada tra Oslo e Bergen, a più di 1000 metri sul livello del mare. Ai piedi del maestoso altopiano Hardangervidda, uno dei più grandi d’Europa. La bellezza del panorama circostante è stata la fonte di ispirazione per Aarhus. Il suo obiettivo, perfettamente raggiunto, era abbracciare in una sola volta, dal living, la vista mozzafiato del ghiacciaio Hardangerjøkulen, dalla catena montuosa Hallingskarvet e del lago Ustevann.

LEGGI ANCHE → 5 case in legno per lasciarsi ispirare

Si tratta di una zona selvaggia, dove vive il branco di renne più numeroso del Nord Europa. Non ci sono strade: i materiali per la costruzione sono stati trasportati con l'elicottero. I lavori preliminari sul terreno sono stati fatti a mano per preservare la vegetazione, che ad altitudini così elevate cresce molto lentamente.

La casa in legno è edificata su pilastri in cemento che lo sollevano dalla roccia sottostante. Esternamente e internamente è rivestito di assi di pino: una scelta che servirà a farlo mimetizzare sempre più con l'ambiente circostante, man mano che il legno ingrigirà.

LEGGI ANCHE → La casa in legno più mimetica del Cile

L'interno della casa in legno ruota attorno al living, l'ambiente principale. Qui, la parete ad ovest è interamente a vetri, per integrare il panorama con l'interior. Ad aumentare la sensazione di un tutt'uno con il paesaggio è il soffitto, leggermente inclinato in modo da proiettare l'ambiente verso l’esterno. L'ispirazione per questa stanza è il gapahuk, un tipico rifugio norvegese improvvisato, una tradizionale capanna in legno usata per le escursioni in montagna, con un lato totalmente aperto.

La baita ha 13 posti letto suddivisi tra le 2 camere da letto, il living e due loft. Le finestre, ampie anche nelle altre stanze, sono a triplo vetro. Così, la casa in legno potrà essere vissuta tutto l'anno, anche durante i rigidi inverni norvegesi. Le porte interne sono state riempite di policarbonato, per permettere alla luce di filtrare e massimizzare la luminosità.

LEGGI ANCHE → Le case in legno di Peter Zumthor

L'ampiezza totale della casa è di 72 metri quadri. La nuova costruzione è stata annessa a un rifugio già esistente, di 29 metri quadri. L’ingresso principale si trova nella direzione del vento dominante, così la neve si accumulerà nel lato opposto del rifugio, dove le finestre sono state posizionate in alto. Le gronde sono ampie, per mantenere il ghiaccio e la neve lontani dalle finestre.

www.jdaa.no 


di Alessandra D'Angelo / 6 Aprile 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Il nuovo memoriale di Libeskind

Una stella di David contro le forme "razionali" dello sterminio

Architettura contemporanea

[Architettura]

L'osservatorio da abitare

Un innovativo concept a Roccascalegna, perla medievale in Abruzzo

progetti

[Architettura]

Ritorno al futuro a Dubai

Itinerario alla scoperta di una città che ha già un piede nel futuro

itinerari

[Architettura]

Un Museo della Romanità in Francia?

A Nîmes il progetto di de Portzamparc, tra storia e modernità

Musei

[Architettura]

Berlino città verticale?

Upper West Tower, cronache dalla Berlino dei grattacieli

costume

[Architettura]

Cosa vedere a Perugia

Viaggio tre le architetture contemporanee della città umbra

itinerari

[Architettura]

Mostri all'italiana

Le architetture abbandonate fotografate da Amélie Labourdette

costume

[Architettura]

Scuole di terra

L’architettura d'emergenza pensata da EAHR per i campi profughi

Architettura contemporanea

[Architettura]

Venezia città aperta

Chipperfield restaurerà le Procuratie Vecchie di piazza San Marco

progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web