ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Cosa vedere a Milano

Dalla Fondazione Prada all'Armani Silos, una selezione di nuovi indirizzi di moda, cultura e design

cosa-vedere-a-milano-5-indirizzi

Il 2015 è stato un anno di rinascita per Milano. EXPO a parte, sono moltissimi i luoghi storici che sono stati portati a nuova vita. Cinema, aree industriali ed edifici-simbolo, come la Torre Velasca, ospitano oggi showroom, hub creativi, spazi espositivi e negozi di tendenza. Ecco una selezione di 5 indirizzi imperdibili, simbolo di una Milano che cambia.

 

 

Fondazione Prada

Architettura, arte, moda e cinema si fondono nel capolavoro milanese di Rem Koolhaas. Sono i nuovi spazi di Fondazione Prada in Largo Isarco, un grandioso tempio dedicato all’arte contemporanea e alla cultura voluto da Patrizio Bertelli e Miuccia Prada. Su una superficie di 19mila metri quadri (di cui 11mila dedicati alle esposizioni) lo studio OMA ha progettato una struttura nella quale far convivere l’anima antica dell’edificio d’origine – un’ex distilleria dei primi del Novecento – a quella moderna delle nuove costruzioni. All’interno anche uno spazio per mostre temporanee, un’area didattica dedicata ai bambini e un bar ideto dal regista Wes Anderson. Un must go. (leggi anche → La Fondazione Prada a Milano)

 

 

Baxter Cinema

In quello che un tempo era il cinema President, a pochi passi dal Duomo, sorge oggi lo store milanese di Baxter. Una location d’eccezione per il brand di arredo Made in Italy che ha fatto della manodopera di qualità il suo fiore all'occhiello, elemento distintivo nella produzione di imbottiti, poltrone, letti, accessori. L’ex storica sala cinematografica, preservata nella sua struttura, ospita molto più di un classico showroom. Al suo interno anche un bar e un’area bookshop. Per ammirare la miglior produzione italiana, sorseggiando un drink o sfogliando un libro di design. (leggi anche → Il nuovo Baxter Cinema)

 

 

 

Armani Silos

E se è vero che Milano è la capitale del design, ancora prima è la capitale della moda. Impossibile dunque non menzionare il nuovo spazio espositivo di Armani, il brand che ha fatto la storia del costume italiano nel mondo. In occasione del suo quarantesimo anniversario, la casa di moda ha inaugurato l'Armani Silos: 4500 metri quadrati di purezza ed essenzialità (suddivisi su quattro livelli) ospitano 600 abiti e 200 accessori che ripercorrono la carriera del celebre stilista, dal 1980 a oggi. Imperdibile per gli appassionati di moda e stile. (leggi anche → Il nuovo Armani Silos a Milano)

 

 

Base Milano

All’interno delle ex acciaierie Ansaldo di Via Tortona, in uno spazio di 6000 metri quadri, trova casa BASE, un avveneristico hub creativo progettato da Onsitestudio. Si tratta di uno spazio moderno, ibrido, fluido e multifunzionale che ospita un'area di co-working, una caffetteria, una zona lounge, una foresteria-residenza d’artista, un auditorium, un bookstore e diverse aree dedicate a mostre, workshop, eventi temporanei e laboratori. Un luogo in grado di stimolare la creatività in tutte le sue più diverse espressioni. (leggi anche → Lo spazio Ansaldo rinasce come officina creativa)

 

 

 

Living Divani Temporary Store Torre Velasca

Se è l'ispirazione per la vostra casa che state cercando, una tappa nel temporary store di Living Divani, al piano terra di Torre Velasca, è d'obbligo. Qui, un percorso ideato da Piero Lissoni vi guiderà attraverso 3 ambienti dedicati alla zona living, alla sala da pranzo e allo studio e alla zona notte. All'esterno, nell'area che circonda la torre, il brand che ha fatto dell’imbottito il suo trademark, ha allestito un’ambientazione outdoor. A dar vita alla storica piazza. (leggi anche → Un temporary store sotto la Torre Velasca)


di Chiara Chioda / 5 Aprile 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Una moderna Ca’ Valentino

Il secondo flagship store londinese del brand è firmato Chipperfield

negozi di design

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web