ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Sulle Dolomiti il nuovo Messner Mountain Museum firmato Zaha Hadid

L'archistar anglo-irachena progetta il museo di Plan de Corones, il sesto voluto dal celebre alpinista per celebrare la vita d'alta quota

Inaugurato il sesto e ultimo Messner Mountain Museum sulle Dolomiti, progettato da Zaha Hadid. Si trova in uno dei punti più panoramici delle nostre Alpi, più precisamente a Plan de Corones, incastonato tra la Val Badia, la Valdaora e la Val Pusteria. Da lì lo sguardo può spaziare in tutte le direzioni, in un paesaggio meraviglioso e imponente, che muta durante le stagioni mantenendo intatto il suo fascino incontaminato.

Il museo è stato chiamato MMM Corones, ed è stato preceduto cronologicamente da altri 5 progetti museali, tutti voluti da Reinhold Messner come omaggio alla montagna. Si chiamano MMM Dolomites, Firmian, Juval, Ortles e Ripa.

Per questo ultimo progetto è stato scelto lo studio di Zaha Hadid, architetto internazionale molto apprezzata e pluripremiata. Costruito a una quota di 2275 metri sul livello del mare, il nuovo MMM Corones ha uno sviluppo prevalentemente sotterraneo, articolato su diversi piani per una superficie totale di 1000 metri quadrati. Solo una minima parte si sviluppa fuori terra, a tutto vantaggio della componente paesaggistica.

Dal livello superiore, che ospita l’area d’ingresso, un piccolo shop e il guardaroba, un sistema di scalinate conduce ai sottostanti tre livelli espositivi, fino a raggiungere il livello più basso. Qui si trova una superficie espositiva centrale, che rappresenta il cuore del museo e che offre spazi per esposizioni temporanee. Attraverso grandi finestre panoramiche e una terrazza esterna, l’occhio può spaziare dalle Alpi dello Zillertal all’Ortles, fino alle Dolomiti.

Proprio in questo ultimo lavoro, che completa l’opera dei musei dedicati alla montagna, Reinhold Messner ha voluto raccontare la storia e l’evoluzione dell’alpinismo moderno, raccogliendo nel suo nuovo spazio creato da Zaha Hadid opere d’arte, reliquie e citazioni, oltre che la trasposizione della scenografia montana che lo circonda. Ma soprattutto, come ha dichiarato, ha voluto «creare un luogo dedicato al silenzio, per lasciar volare il proprio spirito al di sopra di ogni vetta».

www.mmmcorones.com
www.zaha-hadid.com


di Maria Chiara Antonini / 30 Luglio 2015

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Che ne è di Palmira?

Mostre digitali e non per tenere in vita l'architettura mediorientale

mostre

[Architettura]

Notte bianchissima

Uno chalet tradizionale ricavato da un enorme blocco di neve

hotel

[Architettura]

Il cielo in una terrazza

Un bianco gioco di volumi per una specialissima casa con vista

casa vacanze

[Architettura]

4 architetti innamorati

Storie d'amore e di complicità in attesa di San Valentino

San Valentino

[Architettura]

Architettura pop

Ma anche rock o elettronica: 13 videoclip in architetture famose

Costume

[Architettura]

Nella natura a Buenos Aires

Una casa nel parco, completamente di legno, per chi ama il silenzio

Case in legno

[Architettura]

Country pink

4 ville con piscina firmate dal più eclettico architetto coreano

case con piscina

[Architettura]

Tra cocooning e natura

In Cile una casa avvolta dalle querce di una foresta privata

Case in legno

[Architettura]

La giungla in hotel

Pareti verdi e piante tropicali per un albergo in Vietnam

hotel

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web