ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

L'artista americano Doug Aitken allestisce il deserto vicino Palm Spring con una casa ricoperta di specchi

Mirage è una delle 16 installazioni artistiche commissionate per il Desert X Festival

doug-aitken-allestimento-con-specchi-deserto-coachella-valley-casa-specchio-nel-paesaggio

L'artista Doug Aitken allestisce il deserto vicino Palm Spring con una casa ricoperta di specchi

In occasione del festival d’arte Desert X l’artista americano Doug Aitken costruisce Mirage: una casa interamente ricoperta di specchi immersa nel deserto vicino Palm Spring.

L'allestimento fa parte di una delle 16 installazioni commissionate per il festival americano (visibile fino al 30 aprile 2017) con l’intento di celebrare, tra arte, scultura e architettura, il paesaggio desertico nella zona di Coachella Valley – una località californiana famosa anche per il festival musicale -.

La scultura minimalista, caratterizzata da una superficie riflettente, riprende la forma di un piccolo ranch, icona tipica della periferia americana. Il volume, che si annulla nel paesaggio grazie agli specchi, riflette la natura circostante annullando i confini spaziali dello spazio abitativo.

Un’alchimia tra architettura e paesaggio nella quale la natura domina incontrastata e incontaminata (apparentemente) perchè riflessa in un caleidoscopio incessante di immagini che cambiano forma, luce, colori e prospettiva a seconda di chi e da dove la si osserva.
«Mirage rappresenta la casa periferica dell’immaginario comune ed è pensata come riduzione dell’essenza, delle sue linee primarie, riflettendosi e allo stesso tempo annullandosi nel paesaggio del west», sostiene l’artista californiano, conosciuto per la sua arte multimediale che indaga memoria e narrativa popolare in relazione alla trasformazione del paesaggio urbano.

Con uno sguardo al passato e uno spirito innovativo Doug Aitken sovverte l’idea e il concetto del tipico spazio abitativo scardinandolo dai valori tradizionali condivisi dall’immaginario comune. L'intento? Annullare i confini - sia quelli con l’interno (eliminando porte o finestre) che quelli esterni (scomparendo nel paesaggio riflesso) - per esserci senza comparire.

http://www.dougaitkenworkshop.com/

 

SCOPRI ANCHE
Katharina Grosse: un'installazione colorata sulla spiaggia
Suburban, gli interventi di Ian Strange in mostra a New York
L'installazione dell’artista tedesco Heinz Mack


di Monica Mascia London / 6 Marzo 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Gli occhi delle torri

Le foto di Laurent Kronental scattata dalle Tours Aillaud

costume

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

[Architettura]

La Beirut segreta

Elegante e resiliente, la capitale del Libano in un tour da intenditori

Itinerari

[Architettura]

Una stanza in mezzo al lago

Una vecchia centrale idroelettrica diventa hotel sull'acqua

hotel di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web