ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una facciata metallica preziosa e iridescente a Nantes

Bronzo, acciaio e specchi trasformano l'architettura di un edificio pubblico a Nantes in un volume dorato e cangiante

Una facciata metallica iridescente per un prezioso oggetto architettonico nel Nord della Francia.

Il Consiglio Regionale del dipartimento della Loire Atlantique avrà, a breve, una nuova scintillante dimora. L’atelier parigino Brenac&Gonzales, vincitore di un concorso bandito nell’ormai lontano 2007, ha progettato un edificio all’apparenza sobrio e misurato ma che nasconde una composizione formale e un’articolazione tecnologica sorprendenti.

Il consiglio regionale occupa l’area degli ex cantieri navali della Île de Nantes e si inserisce in un programma di rigenerazione urbana, in corso già da qualche anno, mirato alla ridefinizione di una porzione di città come distretto attivo e creativo. L’impianto ad H ha consentito un arretramento rispetto al fronte stradale permettendo una maggiore permeabilità tra le corti e i giardini interni. Il volume dell’edificio progettato da Bernac&Gonzales si presenta all’esterno compatto e unitario rivelando invece un mondo interno frammentato come un racconto di geometrie irregolari e de-costruite. Imateriali usati per il rivestimento esterno delle facciate rappresentano la vera essenza del progetto: i prospetti si rivestono (e si svestono) di tessuti metallici preziosissimi come bronzo e acciaio che alla luce del sole producono riflessi dorati e cangianti.

Particolare unico è la loggia centrale del fronte interno in cui l’architettura sembra acquisire una fisicità biologica decisa a scomporsi e a piegarsi, disegnando a un gioco di linee spezzate e dilatazioni spaziali. In contrapposizione alla leggerezza delle sofisticate deformazioni dei metalli, trovano espressione anche prospetti realizzati in lamelle di legno che restituiscono facciate più regolari e rispettose dei dogmi cartesiani. Le logge dei piani superiori alternano trasparenze e superfici opache per interpretare in modo innovativo il rapporto inside/outside.

Per raggiungere un effetto ancora più scenografico alcune porzioni della facciata sono rivestite in lastre di specchi che riflettono e moltiplicano il paesaggio circostante, dalle guglie e camini della città ai giardini lussureggianti delle corti: l’edificio assume un carattere caleidoscopio raccontando i mille volti della città e della Loire Atlantique.

Gli interni si articolano in un susseguirsi di spazi di sezione variabile, sempre caratterizzati, come gli esterni, da linee decise, geometrie irregolari e contrasto tra materiali e superfici.

www.brenac-gonzalez.fr

SCOPRI ANCHE: 
 La Port House di Zaha Hadid ad Anversa
L'architettura organica del Norwegian Mountaneering Center
In Corea un cinema sotto il tetto più grande del mondo


di Giovanni Carli / 12 Ottobre 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Una moderna Ca’ Valentino

Il secondo flagship store londinese del brand è firmato Chipperfield

negozi di design

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web