ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Kengo Kuma usa una rete in fibra di carbonio per proteggere un edificio dai terremoti

In Giappone uno showroom rivestito da un velo bianco in fibra di carbonio, il più leggero rinforzo sismico del mondo

fibra-di-carbonio-kengo-cuma-contro-terremoto
© Takumi Ota

Il produttore tessile giapponese Komatsu Seiren ha chiesto a Kengo Kuma di utilizzare un’invenzione dellell'azienda – una corda elastica in un composito in fibra di carbonio con cui ancorare le pareti degli edifici al terreno – per il proprio showroom di Nomi.

Il progetto di una struttura antisismica in fibra di carbonio di Kengo Kuma per la sede della Komatsu Seiten a Nomi suggerisce un modo nuovo di proteggere gli edifici in paesi spesso soggetti a terremoti come il Giappone o l'Italia, funzionale e leggero, che può essere eseguito anche dopo la realizzazione e con cui si possono creare interessanti soluzioni architettoniche.

Tutte le foto: © Takumi Ota

Anziché optare per materiali tradizionali come l'acciaio o il cemento, l'azienda tessile giapponese ha creato un nuovo composito in fibra di carbonio chiamato Cabkoma Strand Rod, rivestito in fibre sintetiche e inorganiche e rifinito con una resina termoplastica.

Per dimostrare la validità di questa soluzione, definita come “il più leggero rinforzo sismico nel mondo” l'azienda ha voluto utilizzato lo Strand Rod per rivestire il proprio showroom, incaricando Kengo Kuma and Associates del progetto architettonico. Il principio di funzionamento, spiega l'architetto Shun Horiki, è molto semplice: "quando l'edificio si muove a sinistra, le corde sulla destra lo tirano verso la loro parte, e viceversa".

Sviluppato su tre piani, l'edificio – denominato “fa-bo” – è usato come spazio di lavoro, showroom e centro di ricerca. Il rivestimento, costituito da una fitta maglia di fili in fibra di carbonio, richiamo alla tecnica tradizionale di intreccio delle corde, unisce vecchie e nuove tecnologie per creare una rete leggera, forte e flessibile.

Da lontano, le 1031 aste flessibili attaccate alla sommità dell’edificio – ciascuna delle quali è stata posata calcolandone esattamente la posizione per rispondere alle forze sismiche orizzontali e trasversali – sembrano avvolgere delicatamente l'edificio come un mantello trasparente. 

www.komatsuseiren.co.jp

kkaa.co.jp

SCOPRI ANCHE: 
 A Pechino la nuova casa da tè di Kengo Kuma
→ Japan Architecture in mostra alla Triennale di Milano
House Vision: da Kengo Kuma a Muji, in Giappone la casa del futuro


di Carlotta Marelli / 25 Agosto 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Una moderna Ca’ Valentino

Il secondo flagship store londinese del brand è firmato Chipperfield

negozi di design

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web