ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

In Piemonte il restyling di Borgo Merlassino

Sulle Colline del Gavi, una cascina dell’800 diventa B&B di charme con un intervento di recupero firmato deamicisarchitetti

In Piemonte, lo studio milanese deamicisarchitetti firma un intervento di restyling che dà nuova vita a quello che era un complesso agricolo dell’Ottocento: Borgo Merlassino. Il morbido paesaggio della campagna piemontese – con le colline del Gavi da un lato e il bosco dall’altro – nel territorio di Novi Ligure, incornicia la cascina e le strutture rurali annesse, che sono state recuperate con una diversa destinazione d’uso.

Il borgo ‘rinato’, situato nella tenuta dell’azienda La Raia dedita all’agricoltura biodinamica, include anche un B&B che eredita la memoria costruttiva delle vecchie case contadine.

Uno dei temi progettuali cardine si esprime nella relazione con il contesto. La vecchia stalla è demolita per aprire una ‘finestra paesaggistica’ verso i vigneti e la macchia boschiva. Le nuove funzioni all’esterno, quali i gradoni, il cortile e il prato, definiscono i percorsi del complesso rurale, per valorizzarne la bellezza e connettere, in una logica di migliore fruibilità, le attività dei vari edifici.

«Questo lavoro», spiega l’architetto Giacomo De Amicis, «è il risultato di una progettazione in itinere, durante il cantiere. Man mano che l’impresa metteva mano ai singoli manufatti o alle aree aperte, delle scoperte inaspettate hanno reindirizzato le nostre scelte».

Così l’antica tecnica del pisé, che utilizza terra cruda per la costruzione dei muri portanti, è stata ritrovata nella struttura del corpo principale, dove si trova il B&B. Lo studio milanese ha deciso di mantenere quell’accento di unicità delle superfici recuperandole, ove possibile, come grandi ‘quadri’ tra bordature di intonaco scuro.

Mentre il colore rosso acceso contraddistingue la finitura esterna dei volumi accessori, ristrutturati nelle loro specificità dimensionali, le realizzazioni più recenti prediligono soluzioni architettoniche, cromatiche e materiali differenti: come nel caso del solaio in ferro a losanghe gialle e viola, che sovrasta il portico. A marcare la lettura del tempo, nel rapporto tra vecchio e nuovo.

Un altro punto chiave del progetto riguarda la sostenibilità, in sintonia con la filosofia dell’azienda agricola committente, attuata in termini energetici e di materiali. Non solo, deamicisarchitetti opta per una filiera di produzione a km 0, con fornitori e mano d’opera locale, per aiutare lo sviluppo economico del territorio.

www.deamicisarchitetti.it

LEGGI ANCHE:

Dream Hotel: da edificio industriale ad albergo low cost in Finlandia
Restyling by Koncept per lo Scandic Grand Central di Stoccolma


di Silvia Airoldi / 14 Dicembre 2015

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

[Architettura]

Il ponte infinito

A Changsha un’infrastruttura oltre i confini dell’immaginazione

Architettura contemporanea

[Architettura]

Casa sulla cascata

Una grande villa in legno e granito ispirata alla casa di Wright

architettura contemporanea

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web