ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

4 loft all’interno di un’ex fabbrica in via Savona a Milano

Interni total white, mobili custom made e oggetti di design per la casa studio di 4 artisti nella zona che ospita il Fuorisalone

Al 97 di via Savona, zona nevralgica del Fuorisalone milanese, l'architetto Roberto Murgia ha riqualificato un capannone di origine industriale, creando quattro loft adiacenti per altrettanti clienti.



Imponente e ariosa, l'ex fabbrica – dove un tempo si producevano strumenti di precisione – viene completamente sgombrata, ripulita e trasformata in un centro creativo in cui riunire laboratori di design, moda, pubblicità, arte e architettura, ma anche abitazioni contemporanee.



I clienti, quattro amici, tutti giovani professionisti occupati nel campo dell’immagine, presentano al progettista esigenze apparentemente identiche, ma con visioni uniche del concetto casa-studio. Il ruolo di Roberto Murgia consiste dunque nel cogliere 4 diverse approcci all’abitare e al lavoro, traducendoli in ambienti personalizzati e indipendenti, «in un'atmosfera a metà tra New York e Berlino», con grandi vetrate sulla strada e sul cortile interno e locali con soffitti alti, soppalchi a vista e vetrate a tutt'altezza.



Lo spazio, inizialmente uniforme - una sorta di grande scatola con tetto a falde - è stato quindi modellato e snellito per dare vita a quattro diversi spazi living. A legare i diversi appartamenti è la propensione per la luce naturale, il senso dell'ampiezza, il gusto per gli arredi su misura.

«Personalizzazione e originalità sono le due parole chiave di questo grande progetto, in cui ho lavorato sempre affiancato dai proprietari, sempre decisi a dire la loro». Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Studio Fase e Carmine Concas.


Info:
www.robertomurgia.it
www.studiofase.it


di Marzia Nicolini / 28 Novembre 2014

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web