ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Marcel Wanders ha trasformato il concetto di centro estetico per Cosme Decorte

Il brand di cosmetici giapponese apre a Tokyo uno spazio di bellezza che coinvolge tutti i 5 sensi

marcel-wanders-centro-estetico-cosme-decorte-kyoto
MAISON DECORTÉ

Cosme Decorté, la casa cosmetica di lusso di cosmetica giapponese, apre un flag store a Tokyo e per l’occasione rinnova il sodalizio con Marcel Wanders. Dopo la cipria da collezione The Wandering Grace, il designer olandese progetta gli interni del nuovo store. (Leggi anche  → Marcel Wanders riesce a farci collezionare anche la cipria)

Un ambiente luminoso, situato nel Ginza Six shopping centre, che colpisce dall’ingresso per le rime tra pavimento floreale, le pareti e le luci, nonché per i toni bianchi e oro. Due spazi a sé stanti sono pensati per testare i prodotti e per lo studio della cute del cliente, che viene poi accompagnato nelle stanze dei trattamenti, il fiore all’occhiello dell’intera struttura.

Un concept basato sulla forza della natura e i suoi effetti benefici. I clienti potranno dunque immergersi in quattro stanze esclusive pensate per ammaliare i cinque sensi. Effetti cromatici, musica, fragranze, il tutto ricreando atmosfere naturali diverse.

Uno “spazio assoluto”, dove il tempo si ferma e cristallizza in cui può  fiorire il sesto senso, quello per la natura. La prima stanza, intitolata Calm, proietta luce ondeggiante sul soffitto, mentre i colori freddi e la penombra conciliano la semiveglia e la meditazione.

La seconda, chiamata Frozen, presenta colori più armoniosi, sui toni del rosa, mentre il magnifico lampadario ricorda un albero dai fiori gelati. In Shield, la suggestione è quella del sole cangiante che penetra tra le fronde e riscalda la pelle.

Un’esperienza che vuole essere più di un trattamento di bellezza, e che vuole essere un balsamo mentale, facendoci trovare uno spicchio di natura nella metropoli.

 

www.marcelwanders.com 


di Stefano Annovazzi Lodi / 4 Luglio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Quanto conosci Frank Lloyd Wright?

Un ritratto fotografico in 532 edifici, molti dei quali dimenticati

Costume

[Architettura]

Pistoia Reloaded

Itinerario alla scoperta del volto contemporaneo della città

itinerari

[Architettura]

Gli occhi delle torri

Le foto di Laurent Kronental scattata dalle Tours Aillaud

costume

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web