ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Norman Foster dalla mostra di Cartier all'Apple Park, come vive uno degli architetti più famosi del mondo

Un assaggio del suo account Instagram, aperto a gennaio, per scoprire la vita di uno dei progettisti più amati e a cosa sta lavorando

norman-foster-cartier-in-motion-apple-park
Getty Images

Buon compleanno Lord Norman Robert Foster! 82 anni il 1 giugno 2017, un account Instagram aperto a gennaio e progetti in tutto il mondo: dall’Apple Park (leggi anche →Apple Park, tutto quello che non puoi non sapere) alla mostra Cartier in Motion, passando per l’inaugurazione della Norman Foster Foundation di Madrid.

Dal profilo Instagram di Norman Foster scopriamo come vive l’autore dell’ambizioso progetto di Cupertino (per intenderci, quello che si candida a diventare l’ufficio migliore del mondo): un architetto che lascia tardi lo studio domestico dopo aver passato la giornata a disegnare, che presenta il progetto del nuovo aeroporto al Presidente del Messico, fotografandosi in aeroporto trepidante d’attesa, e che fa maratone sciistiche di 42 chilometri in 3h42.

APPLE PARK- APRIL 2017 from Drone Community on Vimeo.

 

Nel frattempo, cura una mostra al London Design Museum, in cui esplora la creatività di Cartier e dei suoi legami con la storia del volo e del design nei primi anni del ventesimo secolo, ma anche i cambiamenti sociali di quel periodo attraverso il legame di Louis Cartier con i pionieri dell'epoca, tra cui il celebre aviatore Alberto Santos-Dumont - per il quale progettò uno dei primi orologi da polso al mondo - e l’ingegnere Gustave Eiffel. 

Cartier in Motion - Trailer from Design Museum on Vimeo.

 

Louis Cartier e la sua ristretta cerchia di amici - che facevano parte dell’avanguardia a Parigi agli inizi del XX secolo – sono la personificazione dell'inizio dell'età moderna, con la sua enfasi sul movimento, sulla velocità e il volo. L'interesse di Cartier per aerei, auto e barche ha ispirato molti dei suoi progetti diventati un classico e ha segnato la nascita dell’orologio da polso maschile come lo conosciamo oggi” spiega Foster, che condivide con lui la passione per il volo e l’aeronautica. Forse per questo è soprannominato “l’architetto della leggerezza e della trasparenza” e nella sua lunga carriera ha inventato un nuovo modo di intendere l’aeroporto, ma anche opere che toccano il cielo come la cupola del Reichstag di Berlino, la Swiss Re Tower di Londra, o l’altissimo viadotto di Millau in Francia.

Per il suo compleanno Baron Foster of Thames Bank si regala il nuovo headquarter madrileno della Norman Foster Foundation, che apre le porte in occasione del Global Forum Future Is Now trasformando un antico palazzo. Un altro passo verso l’obiettivo di “stabilire un archivio mondiale e inaugurare un programma internazionale di ricerca, istruzione, e progetti interdisciplinari.”

Norman Foster Foundation | 1 June 2017 from Norman Foster Foundation on Vimeo.

 
di Carlotta Marelli / 31 Maggio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Gli occhi delle torri

Les Yeux des Tours, la serie fotografica di Laurent Kronental scattata dalle Tours Aillaud

costume

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

[Architettura]

La Beirut segreta

Elegante e resiliente, la capitale del Libano in un tour da intenditori

Itinerari

[Architettura]

Una stanza in mezzo al lago

Una vecchia centrale idroelettrica diventa hotel sull'acqua

hotel di design

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web