ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Pareti colorate per un polo scolastico a Montpellier

I colori delle pareti e i materiali diversi caratterizzano il progetto di Domique Coulon & Associés, pensato per collegare il mare alla città

Pareti colorate per una scuola pensata per collegare il mare alla città. A Montpellier, all’interno del programma per lo sviluppo della città, lo studio di Domique Coulon & Associés ha terminato il progetto del vasto e ambizioso polo scolastico intitolato ad André Malraux con l’intento anche di densificare una nuova zona residenziale.

Le tre diverse scuole - asilo nido, scuola materna ed elementare - sono state costruite su una porzione di terreno triangolare con una struttura architettonica colorata che pone un livello sopra l’altro in modo autonomo.

Al piano terra del gruppo di scuole André Malraux si trova l’asilo nido e il centro per le attività pre e post scolastiche, quindi nei due piani successivi è stata pensata e progettata la scuola elementare che, proprio sul tetto della scuola materna, ha un’ampia area giochi.

È la struttura stessa, di oltre 3000 metri quadrati, a raccontare il progetto dello studio Dominique Coulon Associés: volumi dalle pareti colorate diversi fra loro, per, i materiali e l’orientamento verso la luce, ma che insieme creano uno spazio condiviso, come l’area giochi creata dai diversi spazi intersecati e posizionati uno sopra l’altro.

Le zone di passaggio sono illuminate in modo naturale dai cortili interni e da ampie finestrate, i colori degli spazi sono tenui e studiati per stimolare l’apprendimento. Le aule al primo piano si possono raggiungere direttamente dall’area giochi esterna, senza dover necessariamente attraversare tutto l’edificio. Sono presenti aperture sia a nord sia a sud che vanno a garantire un’ottima areazione naturale.

coulon-architecte.fr

SCOPRI ANCHE:
Una nursery per bambini nel verde
 Il design per i bambini
→ 12 giochi in legno creati da 12 designer
→ Lettini per bambini: design, sicurezza e funzionalità


di Francesca Esposito / 4 Agosto 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

La casa mediterranea 2.0

Lydia Xynogala disegna una casa sul mare che aggiorna la tradizione

casa vacanze

[Architettura]

Il rifugio si tinge di rosa

Chiusa e compatta fuori, liquida e fragile dentro, la casa firmata Makhno

casa vacanze

[Architettura]

Una villa mediterranea

Pareti vetrate e terrazze profonde nella nuova casa di Ramón Esteve

casa moderna

[Architettura]

Doppia vita in Messico

Un deposito abbandonato diventa un vivace edificio multifunzionale

restyling

[Architettura]

Scatole cinesi nella foresta

Vetro e legno: così Gui Mattos reinventa la casa nella giungla

ville e casali

[Architettura]

Masseria da sogno

Un restyling in Catalogna sposa antico e moderno

restyling

[Architettura]

Il Cohousing a Milano

Da sogno utopico del nord Europa a effettiva possibilità di abitare

progetti

[Architettura]

Coi monti attorno e.. sul tetto

In India, un rifugio nella natura, dai lucernari che imitano le montagne

casa vacanze

[Architettura]

Una casa, 11 panorami

Lo stile industriale strizza l'occhio ai paesaggisti fiamminghi

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web