ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Perché abitare in una casa rettangolare quando puoi avere una casa...a cilindri?

L'ultima stranezza di Town and Concrete è una casa con tutte le pareti in vetro, una serie di volumi cilindirici che interagiscono con la natura

pareti-in-vetro-cylinder-house-town-and-concrete-lione
Courtesy of Town and Concrete

Enormi cilindri di vetro in un bosco nei pressi di Lione: una casa senza più confini

Dove finisce l’interno e dove inizia l’esterno di un edificio dalle pareti in vetro? E cosa significa architettura modulare? Interrogativi che sicuramente vengono alla mente se si osserva la Cylinder House immersa nel bosco a pochi chilometri da Lione, in Francia. Sicuramente sono state delle domande che si è posta anche l'architetto Cyril Lancelin che in qualità di direttore dello studio parigino Town and Concrete progetta costruzioni residenziali di forte personalità e di caratteristica originalità, spesso frutto della ripetizione di strutture architettoniche non convenzionali. Non sfugge alla regola neanche questa casa dalle pareti vetrate composta da forme cilindriche poste a diverse altezze e ravvicinate a formare un esteso perimetro di enormi tubi di vetro che vengono poi collegati tramite passerelle costruite negli spazi vuoti che si vengono a creare nella costruzione. Di primo acchito la forma modulare e geometrica fa pensare ad un’architettura quasi intrusiva nei confronti della natura circostante: nulla di più falso.

Al contrario infatti di quello che ci si aspetterebbe dopo una prima veloce occhiata, la presenza di grandi pareti di vetro che rendono l'esterno ben visibile e la totale assenza di corridoi definiti, costituiscono un vero e proprio invito a vivere l’ambiente esterno anche dentro casa. In un momento la delimitazione tra interno ed esterno diventa sempre più sfuocata e la differenza sembra scomparire nonostante che l’architettura a cilindri modulari rappresenti uno straordinario contrasto con l'ambiente naturale. Non solo: uno degli aspetti da valutare è anche la possibilità di allargare la casa aggiungendo altri moduli in una sensazione di potenziale non finito.

Naturalmente una tale struttura ha anche un forte impatto sul design degli interni dove si rispecchia la struttura dei cilindri dalle pareti in vetro esterni. Gli interni infatti paiono boschi contemporanei, dove lineari tronchi d’albero total white riportano la struttura variegata e composita della natura. In alcuni di questi enormi cilindri può trovarsi la librearia, altri invece si fanno concavi per creare pareti semicircolari. Il progetto infatti è basato su una giustapposizione di un semplice elemento, il cilindro appunto, che, negli interni, si può presentare aperto, semi-aperto o chiuso, per partecipare con la sua disposizione alla delimitazione dello spazio. Il risultato è una superficie aperta senza corridoi nè finestre, che invita i suoi occupanti al movimento, anche verso l’esterno. Per sottolineare questa architettura di interni collaborano anche i pavimenti grigi sui quali sono stati “tracciati” enormi cerchi bianchi. Nel progetto degli arredi si sono alternati vari stili: a un tavolo molto tradizionale si giustappone il design moderno dal gusto vintage dei due living. La zona notte è arredata invece con mobili moderni e stilizzati. Ha ancora senso parlare di stanze in questo caso? Diremmo di no.

Gli spazi acquistano una destinazione d’uso non più basata su dettagli architettonici ma esclusivamente definita dall'arredo, che sembra  quasi in mostra dietro le pareti divisorie in vetro convesse. La palette cromatica degli arredi resta abbastanza ristretta e dal bianco di sposta sul grigio o sulle tinte naturali di marrone e beige. Il bosco allora non è più solamente fuori. Dentro si sviluppa un bosco architettonico di candidi alberi che, come quelli veri, sa offrire ogni volta angolazioni diverse.

Sono gli occupanti che imparano a vivere uno spazio quasi naturale che sembra non pensato per loro ma nel quale si trovano immediatamente a loro agio, una volta che si è scoperto che gli interni di una casa possono essere vissuti in una maniera più libera ed emozionante di quanto siamo stati abituati a pensare.

www.townandconcrete.com

SCOPRI ANCHE:
Tetto e pareti in vetro...e chi ha più bisogno di uscire?
Un volume trasparente per reinventare una villetta londinese
→ Pareti vetrate interne delimitano il cuore verde di questa casa a Osaka
→ Pareti divisorie per vivere insieme senza rinunciare alla privacy in una casa a Bucarest

 


di Paola Testoni / 28 Luglio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Corten is the new black

Acciaio e legno per la nuova espansione del museo

musei

[Architettura]

Dove abitano i romanzi?

Nelle case che hanno ospitato scrittori e ispirato le loro opere

Top ten

[Architettura]

La casa ready-made

BPA firma una villa green sull'isola indonesiana di Lombok

Casa moderna

[Architettura]

Matera contemporanea

6 motivi per cui Matera è una città straordinaria

itinerari

[Architettura]

Art déco africana

Ecco perché la capitale eritrea è patrimonio dell'Umanità

Itinerari

[Architettura]

Questione di equilibrio

Antico e moderno di fondono sul lago di Garda

casa moderna

[Architettura]

C'est la vie!

Una casa da sogno per trascorrere un weekend di relax

casa moderna

[Architettura]

Vento e sole a Formentera

Una casa bioclimatica che sfrutta gli elementi naturali

casa ecologica

[Architettura]

Relax nel Dorset

Ström Architects firma la casa ideale dove ritirarsi in pensione

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web