ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Ristrutturare casa sulla spiaggia aggiungendo un piano: il restyling di un capitano della marina

Il progetto di Vector Architects rigenera una vecchia casa in riva al mare

ristrutturare-casa-ampliamento-mare-vector-architects
Xia Zhi, Howard Chan, Chen Zhenqiang

Ristrutturare casa in riva al mare: da una vita era questo il sogno di un capitano della marina. La casa era vecchia; l’umidità e la salsedine l’avevano quasi distrutta. Chi ha una casa al mare sa bene di cosa stiamo parlando e conosce gli effetti devastanti del sale (o meglio del cloruro di sodio) sugli edifici: rapido invecchiamento, abrasioni, danneggiamento dei giunti (se il muro è in mattoni) e ossidazione delle armature (se è in cemento armato). Insomma la salsedine è un vero e proprio virus letale per le costruzioni; tanto più quando i sui effetti sono potenziati dai forti venti invernali che fanno penetrare il sale in profondità. Molto spesso si interviene con lavori di manutenzione sugli esterni, ma a volte i danni possono essere più seri, come in questo caso.

 

 

Infatti, prima della ristrutturazione, la struttura della casa del capitano era stata compromessa in maniera sostanziale. l’urgenza di intervenire con un consolidamento dello scheletro era massima, e il progetto di ristrutturazione ideato da Vector Architects parte proprio da qui. La soluzione scelta dagli architetti è ingegnosa: affiancano le murature preesistenti con setti da 12 cm in cemento armato. Questo escamotage apre la possibilità per intervenire su tre temi della ristrutturazione: il layout dello spazio, il disegno delle finestre e l’aggiunta di un piano in più.

Per quanto riguarda il layout, la pianta originale viene stravolta. Nella ristrutturazione, i bagni del primo e del secondo piano vengono spostati dal lato vista mare sul retro, lasciando così posto alla zona living, alla sala da pranzo e alla camera da letto. Una splendida vista sul mare, l’aria sempre fresca e la luce naturale valorizzano adesso questi spazi di relax e convivialità.

 

 

Il secondo focus della ristrutturazione è quello sulle finestre. Viene escogitato uno stratagemma per ridurre al minimo le infiltrazioni di acqua all’interno della casa: gli infissi sono protetti da una cornice di cemento estrusa rispetto al piano della facciata. Inoltre, sfruttando lo spessore del muro (che è aumentato con l’intervento di ristrutturazione), in corrispondenza delle aperture vengono posizionate panche imbottite per sedersi e ammirare la natura restando nell’accogliente ambiente domestico.

Il terzo ed ultimo tema della ristrutturazione è il più importante: l’ampliamento di un piano. Reso possibile dall’irrobustimento della struttura portante, questo ampliamento si configura come un’unica grande stanza a forma di volta a botte. Questo è uno spazio utilizzato per accogliere gli ospiti, fare palestra e dato che la famiglia è molto religiosa, la volontà è quella di utilizzarlo anche come cappella privata.

Riguardo la casa Vector Architects scrive: “Speriamo che la casa diventi gradualmente una fonte di emozioni per la famiglia del capitano e che possa dare la dignità e la decenza che merita la vita quotidiana della gente comune, cosa particolarmente significativa nelle attuali circostanze della Cina.”

 

 

www.vectorarchitects.com

 

LEGGI ANCHE:

In Cina una chiesa sospesa sull'oceano

Devi arredare una casa piccola? Sfrutta le pareti a scomparsa


di Pietro Terzini / 1 Settembre 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Un hotel da veri bohémien

Arte, design, food e shopping all'Hotel Pilar in Leopold de Waelplaats

Hotel

[Architettura]

Design e nobiltà

Locanda La Raia: la ricostruzione di un luogo tra Gavi e Novi Ligure

restyling

[Architettura]

Into the wild

Il rifugio mobile per avventurieri testato nella natura islandese

progetti

[Architettura]

La foresta sotto vetro

In Oman nasce il giardino botanico del futuro firmato Arup

progetti

[Architettura]

La nuova sede Nike a New York

A New York batte un cuore Nike al 55 di Avenue of the Americas

Uffici di design

[Architettura]

Arte antica, nuovo museo

In Cina un nuovo museo dedicato alla porcellana come storia d'amore

Travel

[Architettura]

Social housing in classe A+

Cascina merlata, il nuovo smart district milanese è green e all'avanguardia

Architettura contemporanea

[Architettura]

L’altra Londra

Le stazioni della metropolitana, piccoli tesori di celebri architetti

Travel

[Architettura]

Un nuovo villaggio in Cina

MAD firma 10 edifici residenziali avveniristici in un sito UNESCO

Architettura contemporanea

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web