ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La ristrutturazione edilizia che ha trasformato una stalla dell'800 in casa moderna

È su Airbnb la gettonata meta per coppie che vogliono sperimentare un soggiorno in una location di design ricca di storia in Tasmania

Una ristrutturazione edilizia che ha trasformato una vecchia stalla in una casa con tutti i comfort: il progetto #theBarnTAS è sicuramente unico nel suo genere. In primis per il suo valore storico: questa antica location risale infatti al 1829 e i due giovani architetti Alex Nielsen e Liz Walsh se ne sono innamorati quando era ancora in disuso. L'hanno acquistata nel 2012 trasformandola con una ristrutturazione nella loro piccola casa, per poi includerla nella community di Airbnb.

© Sean Fennessy 

Ci troviamo nel cuore di Hobart, capitale della Tasmania. #theBarnTAS è un edificio di piccole dimensioni, circa 62 metri quadri. Prima che Nielsen e Walsh progettassero la ristrutturazione della casa, i suoi ultimi abitanti erano stati cavalli. Costruita in arenaria locale e mattoni, questa casa piccola è stata suddivisa in piano terra, con l'area living e dining, e mezzanino, con la camera da letto e l'angolo studio.

© Sean Fennessy  

L'obiettivo degli architetti australiani? Conservare il più possibile dell'edificio esistente nella ristrutturazione. La porta d'ingresso, ad esempio, è quella antica, inserita però in una nuova struttura di ferro per motivi di sicurezza. Al piano terra, inoltre, è stato lasciato intatto lo spazio riservato a una delle quattro stalle, che oggi ospita il bagno con doccia.

© Sean Fennessy  

Per trasformare questo edificio rustico in una confortevole casa piccola e moderna, gli architetti hanno creato due spazi distinti. Uno lungo e basso per l'area dining, aperto sul cortiletto, e uno più piccolo ma a tutta altezza per il living. Il primo è stato progettato per ospitare un tavolo che riesce ad accomodare da 6 a 20 persone. Un'ampia porta-finestra è stata inserita durate la ristrutturazione edilizia per permettere alla luce del nord di invadere gli spazi e dare un senso di apertura agli interni. Per questo dettaglio come per la cucina, gli architetti hanno scelto uno dei colori più contemporanei, il nero. Il piccolo cortile permette di raccogliere la legna per l'inverno e crea uno spazio intimo e verde che ricorda l'antica funzione di questa casa, oggi immersa nel centro finanziario della città. L'area adiacente invece è stata pensata per evidenziare la bellezza dell'antico soffitto a 45°.

© Sean Fennessy  

Ma è nel mezzanino che ospita l'area notte che il tetto diventa protagonista, grazie anche all'accostamento con elementi moderni: come il guardaroba fatto su misura che ne segue l'inclinazione, di un bianco luminoso che riflette la luce dell'apertura poco distante. "Solo così antico e moderno hanno spazio per respirare. Solo così i due stili possono convivere ed esaltarsi a vicenda".

www.thebarntas.com

SCOPRI ANCHE:

Recupero di un vecchio fienile nelle fiandre trasformato in studio

Recupero di un vecchio fienile trasformato in una casa moderna open space


di Alessandra D'Angelo / 31 Luglio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

[Architettura]

La Beirut segreta

Elegante e resiliente, la capitale del Libano in un tour da intenditori

Itinerari

[Architettura]

Una stanza in mezzo al lago

Una vecchia centrale idroelettrica diventa hotel sull'acqua

hotel di design

[Architettura]

A spasso per Tbilisi

Tutto quello che c'è da vedere nella capitale della Georgia

Itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web