ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La ristrutturazione di una piscina a Parigi di Dominique Coulon

Lo studio francese riqualifica e amplia un vecchio centro sportivo a Bagneux trasformandolo in una spiaggia urbana

Aggiungere, rimodellare, sovrapporre, incidere: sono alcune delle azioni primarie alla base del progetto di riqualificazione delle piscine di Bagneux, comune che sorge nell’area metropolitana della capitale francese, da poco ultimato, a firma dello studio Dominique Coulon et associés. Sì perché spesso gli obiettivi più ambiziosi si ottengono a partire da gesti elementari, come ad esempio quello di cambiare radicalmente volto ad un vecchio complesso sportivo decisamente poco affascinante, trasformandolo in una piccola oasi acquatica concepita coma una spiaggia nel centro della città.

Al volume originario i progettisti sommano un nuovo corpo in calcestruzzo chiaro: una piattaforma sopraelevata che, oltre a segnare l’ingresso a quota strada, diventa una terrazza aperta, in contatto con l’acqua e allo stesso tempo riparata alla vista. Questa addizione ridisegna la facciata, attraverso grandi setti che hanno anche il ruolo di proteggere le vasche dai raggi solari, costruendo una relazione tutta nuova tra il complesso e la città.

All’interno del corpo aggiunto le linee ortogonali che caratterizzano l’involucro dell’edificio scompaiono, per lasciare spazio all’acqua, con la quale Dominique Coulon disegna tutti gli ambienti, immaginandoli come se fossero stati erosi da un fluido invisibile. Forme sinuose e curve identificano le aree relax delle saune, così come le vasche dedicate ai bambini, arrivando persino a ritagliare porzioni di muro per ricavare finestre panoramiche che funzionano anche come comode chaise longue.

Ed è sempre l’acqua a modellare l’altro elemento chiave del progetto: la luce. Per ottenere atmosfere rarefatte, suggerendo al visitatore la sensazione di passeggiare in una dimensione sospesa nel tempo, i progettisti inondano gli spazi di distribuzione di una luce dalle vibrazioni cangianti, che arriva da un oblò orizzontale ricavato alla base della vasca per i bambini, al piano superiore. Questo significa che la luce, filtrata attraverso la piccola piscina, cambia continuamente con il movimento dell'acqua.

coulon-architecte.fr

SCOPRI ANCHE:
Una nursery colorata in Alsazia
Piscine fuori terra da giardino


di Massimilano Giberti / 4 Luglio 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Modernismo e utopia on the beach

Viaggio a Fire Island, la terra promessa degli anni '70

Itinerari

[Architettura]

Come cambierà la Tour Montparnasse

Il progetto di ristrutturazione della Tour Montparnasse? Naturalmente green.

progetti

[Architettura]

Sostenibilità newyorkese

Nasce su Roosevelt Island il nuovo centro Bloomberg progettato da Morphosis

uffici di design

[Architettura]

Zaha Hadid segreta

A Praga i 50 progetti mai visti di un genio creativo

Zaha Hadid

[Architettura]

The Deuce, Time Square 1980

30 anni e una rivoluzione nel cuore della Grande Mela

progetti

[Architettura]

Casa Emercency a Milano

Una vecchia scuola abbandonata rinasce nel progetto di TAMassociati

edifici pubblici

[Architettura]

Al Louvre Abu Dhabi 7850 stelle

Il museo disegnato da Jean Nouvel apre negli Emirati

Musei

[Architettura]

Lost Utopias, la fiaba di Expo

Quel che rimane delle World's Fair raccontato per immagini

libri di design

[Architettura]

La Biennale di Chicago

CAB 2017: L'architettura ha bisogno di guardare ancora al passato?

eventi

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web