ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

San Paolo: una villa con piscina nel centro della metropoli

Gli architetti Felip Hess e Federico Concilio firmano Casa Lara, un'abitazione di ispirazione modernista circondata da un lussureggiante giardino tropicale

A San Paolo del Brasile, circondata da un lussureggiante giardino tropicale, Casa Lara è una villa-oasi progettata nella metropoli dagli architetti Felip Hess e Federico Concilio.

Di ispirazione modernista, con una solida struttura in calcestruzzo su due piani e rivestimenti in legno locale, l'abitazione si caratterizza per la spiccata tensione verso l'esterno, verde e piacevole, arricchito da una piscina outdoor e da una sauna.

Progettata per un giovane businessman in carriera, la residenza è celata da un alto cancello che garantisce privacy al proprietario. Ampia 300 metri quadrati, la casa sfrutta un sistema di ventilazione naturale per mantenere la temperatura ideale all'interno. Grazie all'uso di ampie vetrate, alternate a lucernari a forma di oblò, è sempre luminosa, come si addice a una villa latina.

L'atmosfera che si respira è piacevole, l'interior – molto curato – è affidato a un insieme di pezzi vintage e di artigianato locale, che convivono con opere d'arte e stampe alle pareti e arredi più moderni, molti dei quali in legno scuro.

Spaziosa, la dining room ruota attorno a un tavolo firmato Jorge Zalszupin, sedie vintage anni Cinquanta e una lampada in stile Sputnik. Accanto, il living room vero e proprio, riscaldato da spessi tappeti, un divano di Micasa e una parete con pietre naturali a vista. L'affaccio sul verde rende l'ambiente unico, specie considerando che siamo in centro città.

Al piano superiore, una scala a sbalzo conduce alla zona notte, minimalista e giocata sui toni neutri. La particolarità? Gli architetti hanno realizzato una seconda cucina sopra il tetto: una semplice struttura metallica, da chiudere all'occorrenza con dei tendaggi, ospita uno spazio conviviale dal quale godersi il panorama metropolitano. Certi di essere in un'oasi di relax.

www.felipehess.com


di Marzia Nicolini / 29 Ottobre 2015

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Parigi gioiello cubista

Mostre, fiere e un’inedita Parigi nascosta: 10 ragioni per visitarla nel 2018

Travel

[Architettura]

Il futuro nel legno

Una mostra a Londra per raccontare la bellezza dell'architettura in legno

mostre

[Architettura]

Amore e design

San Valentino nelle cinque capitali romantiche d’Europa

Travel

[Architettura]

Napoli col cuore

L'ultimo libro di Davide Vargas è una guida sentimentale di Napoli

Travel

[Architettura]

Verticale e popolare

Il nuovo progetto di social housing di Stefano Boeri a Eindhoven

progetti

[Architettura]

Fez per esploratori

Alla scoperta di uno dei centri più attraenti del mondo islamico

Travel

[Architettura]

Architettura del reale

I documentari che ogni architetto dovrebbe vedere nel 2018

Costume

[Architettura]

7 architetti per New York

I progetti dei migliori architetti per migliorare (o salvare) NY

progetti

[Architettura]

Il 2018 a Berlino

Libertà e cultura, arte e design: anche nel 2018 Berlino è imperdibile

Travel

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web