ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Londra: 12 appartamenti in stile vittoriano tra passato e presente

La ristrutturazione del vecchio complesso vittoriano con i forni per la panificazione restituisce 12 abitazioni sospese tra passato e presente

Un audace ristrutturazione, ad opera dello studio Jo Cowen Architects, trasforma un complesso londinese in stile vittoriano, occupato da vecchi forni per la panificazione, in una serie di eleganti appartamenti sospesi tra passato e presente.
Situato a Battersea, il Bakery Place, è composto da 12 abitazioni caratterizzate da una precisa personalità ispirata alla funzione originaria degli edifici. Stalle, granai e rimesse per carrozze si trasformano in un evocativo insieme di tipiche house e accoglienti appartamenti, impreziosito dalla presenza di uno scenografico attico.

Un pezzo della Londra che fu viene così proiettato nella dinamica quotidianità della capitale britannica grazie a una sofisticata commistione di antiche tracce e contemporanee intuizioni.

L’eredità culturale della struttura è celebrata da originali elementi che sono stati recuperati e inseriti nel progetto: bianche pareti smaltate, scure colonne di ghisa, vecchie travi portanti e imperfezioni piene di fascino, come mura di mattoni che conservano ancora i segni delle lunghe file per il pane.

A circondarli, spazi ariosi dal design essenziale, interrotti solamente da delicati elementi in vetro e acciaio che delineano i confini degli ambienti senza impedire alla luce naturale di attraversare i locali.

Completano il restauro, soluzioni sartoriali come cucine su misura, illuminate da lucidi dettagli in rame, e la copertura dei 170 mq dell’attico. Quest’ultima una vera e propria avventura architettonica che ha richiesto l’ideazione di sofisticate soluzioni d’ingegneria a causa dei ristretti spazi del complesso, inadatti alla presenza di una gru. A ripagare lo sforzo creativo, una vista mozzafiato del paesaggio urbano e del Tamigi che circonda una nuova terrazza nata da questa complessa operazione.

jocowendesign.com

LEGGI ANCHE:

Recupero di un vecchio fienile nelle Fiandre trasformato in studio
Ristrutturazione di un rustico: da fienile a studio d'arte
Lo studio di design Rigi a Shanghai sorge dal recupero di una vecchia fabbrica


di Francesco Marchesi / 9 Agosto 2016

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web