ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Sai riconoscere una serie tv dalla piantina del luogo in cui è ambientata?

Mettetiti alla prova con l'ultimo progetto di Drawbotics che ha ricostruito in 3D gli ambienti di alcune delle serie americane più amate.

telefilm-addicted-piantine-set-serie-tv
Drawbotics

Quante volte avete sognato di aggirarvi per i corridoi della Sterling and Cooper, di entrare nell’ufficio di Don e vedere quanto è alto il palazzo da cui si butta nella sigla? Il team di Drawbotics, studio di real estate marketing, ha deciso di sacrificarsi e infliggersi maratone di binge watching delle sue serie tv preferite per ricostruire in 3D gli ambienti di alcune delle serie americane di culto. E dopo un lavoro di 200 ore, il risultato è super accurato.

Si comincia con la sitcom The Office. La documentazione on line ha fornito la base e dato che il setting è cambiato durante le stagioni si è scelto di modellare quello della prima. Tra le scrivanie Drawbotic ha nascosto qualche piccolo Easter Egg, come il gatto di Angela nel cassetto, il barattolo di caramelle sulla scrivania di Kevin, gli screen savers dei computer…

Altra serie comedy ma più recente sul mondo degli svitati hi-tech è Silicon Valley. Dato che la serie si svolge in diverse location si è scelta il quartier generale di Pied Piper. Trattandosi di un’abitazione, per renderla più realistica si è scelto di riprodurre anche l’esterno dell’incubatore di Elrich Bachman. Tra le chicche: il letto e divano in garage, e i lettini della piscina.

LEGGI ANCHE → Come si immagina Federico Babina la casa di Tim Burton? E quella di Hitchcock?

Venendo ai drama, un lavorone ha richiesto Suits. Questo perché la regia della serie non permetteva di capire  subito l’organizzazione degli spazi del e soprattutto di ambienti minori. I super fan della serie stessi non sono d’accordo tra loro, il che ha reso ancora più  difficile l’impresa. Anche in questo caso si è scelto un momento ben preciso della serie: quando Harvey è promosso Senior Partner. A ben guardare troverete i palloni da basket e baseball nell’ufficio di Harvey.

LEGGI ANCHE → Illustrazioni fiabe e architettura: benvenuti nel mondo di Federico Babina

E, naturalmente, non poteva mancare Mad men. Sette anni di serie tv, incetta di Golden Globe, il tutto o quasi girato in un solo ambiente: la Sterling Cooper Draper Pryce. Il team si è sforzato in questo caso di restituire le atmosfere che hanno fatto la fortuna della serie, gli anni 60 di Madison avenue di New York. Per questo è stato riprodotto con attenzione ogni singolo componente del mobilio, nonché la statua nell’ufficio di Roger e i quadri nella sala riunioni.

blog.drawbotics.com


di Stefano Annovazzi Lodi / 8 Febbraio 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

[Architettura]

La Beirut segreta

Elegante e resiliente, la capitale del Libano in un tour da intenditori

Itinerari

[Architettura]

Una stanza in mezzo al lago

Una vecchia centrale idroelettrica diventa hotel sull'acqua

hotel di design

[Architettura]

A spasso per Tbilisi

Tutto quello che c'è da vedere nella capitale della Georgia

Itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web