ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Imperdibile: il V&A Museum di Londra inaugura l'Exhibition Road Quarter

A Londra, per festeggiare l'apertura del nuovo spazio espositivo firmato Amanda Levete

victoria-and-albert-museum-exhibition-road-quarter
AL_A

Il volto del nuovo Exhibition Road Quarter del Victoria and Albert Museum di Londra nel progetto dello studio di Amanda Levete.

Otto giorni di emozionanti sorprese site-specific per festeggiare l’apertura del nuovissimo Exhibition Road Quarter del Victoria and Albert Museum di Londra, progettato dallo studio AL_A dell’architetto britannico Amanda Levete con l’idea di stravolgere i classici canoni e “portare il museo in strada e la città dentro il museo”.

 

In foto: una vista del V&A Exhibition Road Quarter progettato dallo studio AL_A © Hufton+Crow

 

Sull’onda di questo mantra, il REVEAL Festival, dal 30 giugno al 7 luglio, celebrerà il nuovo volto del V&A, portando la creatività a spasso per Exhibition Road, l’arteria della cultura a South Kensington, che per un giorno diventerà anche area pedonale. 

 

 

In foto: il nuovo Sackler Courtyard del Victoria and Albert Museum di Londra © Hufton+Crow

 

Così la cultura potrà provare il brivido della mondanità, presentandosi in un’inedita veste on-the-road e coinvolgendo in questo festival anche i nobili vicini del Victoria & Albert Museum, istituzioni museali dall’illustre pedigree e dall’insospettabile anima festaiola che saranno protagoniste di numerosi appuntamenti.

 

In foto: l'Aston Webb Screen © Hufton+Crow

 

La firma del più importante intervento architettonico degli ultimi 100 anni sul volto dello storico museo è del RIBA Stirling Prize Amanda Levete che ha condensato in questo lavoro i fondamenti del suo modo di progettare: esplorazione dei materiali, simbiosi progetto-contesto, attenzione agli spazi pubblici.

 

In foto: la nuova Blavatnik Hall © Hufton+Crow

 

Durante il REVEAL Festival, proprio le nuove aree pubbliche e i nuovi spazi espositivi saranno al centro dell’attenzione. Dietro gli archi del rinnovato Aston Webb Screen del 1909, il Sackler Courtyard sarà il primo cortile pubblico al mondo tutto in porcellana, un omaggio alla tradizione costituito da oltre 10000 piastrelle realizzate a mano. Quasi 20 metri più in basso, in netto contrasto con le architetture vittoriane degli edifici, le atmosfere più contemporanee della nuovissima Sainsbury Gallery, uno spazio espositivo di 1100 mq, totalmente privo di colonne, pensato per ospitare le celebri mostre temporanee organizzate dal museo. Accanto a questi anche la Blavatnik Hall, un nuovo ingresso alla collezione permanente che rivoluzionerà l’esperienza dei visitatori.

 

In foto: La nuova Sainsbury Gallery © Hufton+Crow

 

Tanti i nomi noti che nel corso dei sette giorni di festa celebreranno il nuovo volto del V&A Museum attraversando i confini tra arte, architettura e scienza: da Tomás Saraceno con le sue spettacolari sculture volanti Aerocene, a Simon Heijdens con le vetrate animate dalla sua pellicola Shade in grado di trasformare la luce del sole in suggestive immagini in movimento, passando per Ron Arad (tra i protagonisti del progetto Light Sgraffito, che vestirà la facciata del museo con proiezioni luminose d’autore) e molti altri ancora.

 

In foto: le sculture volanti Aerocene di Tomás Saraceno © Studio Tomás Saraceno

www.vam.ac.uk/reveal

www.ala.uk.com


di Francesco Marchesi / 29 Giugno 2017

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Just do it

Watts Towers: storia di un capolavoro italiano a Los Angeles

Travel

[Architettura]

La nuova vita di Detroit

Tra le strade della ex-Motor City rialzatasi grazie alla creatività

Itinerari

[Architettura]

Lo stadio smontabile

Mondiali Qatar: Fenwick Iribarren realizza uno stadio fatto di container

Architettura contemporanea

[Architettura]

Swing in Verticale

Herzog & de Meuron firma il suo primo grattacielo residenziale a NY

casa moderna

[Architettura]

Arte immersiva

Camminare dentro un quadro? A Parigi si potrà

progetti

[Architettura]

Steven Holl riscopre Scarpa

Grazie all'architetto americano riapre la Fondazione Masieri

progetti

[Architettura]

La Beirut segreta

Elegante e resiliente, la capitale del Libano in un tour da intenditori

Itinerari

[Architettura]

Una stanza in mezzo al lago

Una vecchia centrale idroelettrica diventa hotel sull'acqua

hotel di design

[Architettura]

A spasso per Tbilisi

Tutto quello che c'è da vedere nella capitale della Georgia

Itinerari

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web