ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una villa immersa nel verde a Gand, in Belgio

Architettura eco-sostenibile: un'abitazione in legno e cemento armato

Un’intelaiatura realizzata con listelli in legno scherma il fronte di House Bernheimbeuk, abitazione di 99 metri quadrati in Belgio. Siamo a Gand, in un territorio verde ancora poco urbanizzato. Lo studio Architecten De Vylder Vinck Taillieu si è impegnato a progettare una struttura dal minimo impatto ambientale, a partire dalla scelta dei materiali e dall'idea di incorporare un albero secolare – un peccato abbatterlo – all'interno della doppia facciata.



«Un piccolo appezzamento di terreno e uno splendido albero come punto di partenza», così gli architetti sintetizzano il progetto che si sviluppa in una villetta su tre livelli, riparati sul lato strada da una protezione in legno. Il retro caratterizzato da ampie vetrate panoramiche si apre al giardino interno.

Gli spazi domestici ruotano attorno allo spazioso living a pianta aperta, che comprende cucina ad isola colore verde muschio, dining room e salotto. Una scala conduce a un soppalco, sfruttando al massimo il soffitto a doppia altezza: qui, trova posto l'area notte, privata e raccolta. Un terzo piano ospita ripostiglio e camera per gli ospiti. In un angolo una zona studio, identificata dall'ever green Side Chair di Charles e Ray Eames per Vitra. 



Colori e materiali sono semplici e a contrasto: cemento e legno al naturale, fatta eccezione per alcune pareti, dipinte di verde, in continuità con il tema dell'albero, parte integrante della casa. Pochi, di gusto minimalista, gli arredi, per la maggior parte custom made. «Volevamo che si percepisse un forte senso dello spazio».



www.architectendvvt.com


di Marzia Nicolini / 26 Febbraio 2015

CORNER

Architettura collection

[Architettura]

Filarmonica marina

Tra hub creativo e città d’acqua: così cambia lo skyline di Amburgo

Edifici pubblici

[Architettura]

Una casa d'autore in palio

Il nuovo progetto di Alberto Campo Baeza è un omaggio a Barragán

casa moderna

[Architettura]

Il pollaio? Sì, ma minimalista

Dopo questa chicken coop 2.0 la fattoria non sarà più la stessa

arredi outdoor

[Architettura]

Nuovo polo creativo a Miami

Un grande volume bianco firmato Oma porta la cultura a Mid Beach

musei

[Architettura]

Una scuola très chic

L'inconfondibile gusto francese di Jacques Ferrier a Pechino

Architettura contemporanea

[Architettura]

Il nastro cinese di Möbius

Un enorme anello di vetro e acciaio spicca nel Chaoyang Park di Pechino

uffici di design

[Architettura]

La mecca del design a Londra

Il nuovo London Design Museum nel quartiere di Kensington

musei

[Architettura]

Vivere in garage

Andy Martin trasforma un rifugio per auto in una casa moderna

restyling

[Architettura]

2 architetti per gli USA

Barack Obama sceglie Frank Gehry e Maya Lin

Premi

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web