ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Chi ha detto che per arredare una casa di campagna si usa lo stile country?

Colorato, minimalista ed evocativo: il design riuscito della Casa Rossa di Azeitao non rinuncia al gusto contemporaneo, attingendo a piene mani dai colori del Mediterraneo

arredare-casa-di-campagna-stile-contemporaneo
Yuki Sugiura

Gli arredi contemporanei, colorati e minimalisti creati da De La Espada in un’ex winery tra le colline a sud di Lisbona

Come arredare una casa di campagna? Se subito vi vengono alla mente soluzioni rustiche e country, fermatevi un attimo a guardare queste immagini, scoprirete così che è possibile anche optare per qualcosa di più contemporaneo. Un suggerimento potrebbe proprio venirvi dagli interni di questa casa di campagna tra i vigneti e gli aranceti delle colline portoghesi.

Situata nel piccolo villaggio di Azeitao, a sud di Lisbona, la casa che respira l’aria dell’Oceano Pacifico era originariamente una cantina vinicola costruita all’inizio del secolo scorso dai nonni dei committenti dell’attuale progetto. Sono questi ultimi che si sono rivolti a De La Espada per un progetto di design di interni dopo che la ristrutturazione era stata affidata allo studio portoghese di Extrastudio (ve l'abbiamo raccontato qui). La proposta di arredo colorato e minimalista nasconde però un’eco evocativa che ci fa sentire tutta la forza della cultura sud europea anche nel rigore dello stile contemporaneo. Il quid evocativo è presto spiegato dalla palette cromatica che raccoglie a piene mani dalla tradizione mediterranea con i suoi blu, i suoi ocra e la luminosità del bianco. Come in un delicato gioco di equilibrio qui tutti i fattori vengono mescolati sapientemente per ottenere il massimo risultato in termini di accoglienza ed ospitalità ma anche di purezza delle linee e spazio abitativo: un mix riuscito che restituisce al visitatore tutta la tradizione del passato e tutta l’energia del presente. La struttura tradizionale della casa è ravvivata da un’ampia vetrata che regala luce naturale al piano terreno collegandolo strettamente agli esterni rappresentati da un giardino - disegnato da Oficina dos Jardins - un frutteto e una piscina concepita come un’enorme vasca di irrigazione agricola.

Al livello dell'entrata troviamo una cucina in cemento, un dining luminoso ed un living/biblioteca spazioso e colorato. Gli arredi in questo caso sono rappresentati da un paio di divani dal caldo color ocra appoggiati su un ampio tappeto moderno blu navy. I colori tendenza di quest’anno, complementari nelle loro note cromatiche, vivavizzano gli interni candidi con una parete completamente occupata dalla biblioteca. Tra specchi e vetrata si trova invece la zona pranzo che sprigiona un’atmosfera quasi giapponese con il tavolo e le sedie morbidamente sagomate della collezione Neri & Hu for De La Espada e il lampadario dal sapore vintage costituite da bolle di vetro rosso legate da una struttura minimalista e finissima di ottone satinato.

Alla parete un “drappo” stampato a figure geometriche, accentua l’atmosfera asiatica dell’area. Al primo piano dell’edificio troviamo invece oltre la zona notte anche un angolo-rifugio dalla pacata aria zen: poltrona e divano di un blu pacato, tavolo in legno chiaro -tutto della collezione Armstrong - e lampada a stelo Pole Light entrambe di Matthew Hilton.

La camera da letto occupa tutta l’area del sottotetto lasciata aperta come un soppalco. Qui il letto matrimoniale della Collezione Hepburn si trova affiancato dall’ottomana Mira e dall’I-Beam side table, il tutto disegnato da  Matthew Hilton e manufatto dagli artigiani di De La Espada. Le tinte passano dalla carta da zucchero dei mobili al beige dei tappeti posti sui pavimenti di un bianco brillante.

Alla parete un’opera di arte moderna completa l’arredo.  Al primol primo piano una zona-studio con vista panoramica sulla piascina esterna grazie ad un’ampia finestra-vetrata e arredata con una scrivania della collezione Drape e una comoda seduta della Serie Capo entrambi di Neri & Hu.

www.delaespada.com


di Paola Testoni / 18 Settembre 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Il senso del luogo

Nirvana Home, una villa di 6.000 mq che va oltre la fisicità

casa moderna

[Case]

Villa Albergoni è in vendita

La casa di Chiamami col tuo nome è sul mercato

Costume

[Case]

Villetta non a schiera

Da York, guida all'emancipazione della casa vittoriana

restyling

[Case]

La Scandinavia a Pechino

Il progetto di Claesson Koivisto Rune per Xian Jiang House

casa moderna

[Case]

A casa tutti bene

Dentro la villa del nuovo film di Gabriele Muccino

Costume

[Case]

Vivere mini ad Hong Kong

Lim+Lu progetta un appartamento da single a colori brillanti

mini case

[Case]

Loft scolastico

Una vecchia scuola di Rotterdam trasformata in residenza

restyling

[Case]

Una casa per tutti

Ownerless House di Vão Arquitetura ad Avaré

Casa moderna

[Case]

L'Ufo di Munch

Snohetta, Bjarne Melgaard e un progetto che fa discutere

progetti

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali