ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Dentro l'attico di Fedez a Milano Citylife, da oggi in affitto, ci sono almeno 14 pezzi di design famosissimi

Pezzi di design contemporaneo e vista panoramica della città: ecco l'(ex)attico del rapper da poco diventato padre

attico-fedez-milano-citylife-affitto

Ultim’ora per gli appassionati di attici di lusso: Fedez ha messo in affitto l’attico nel quartiere Citylife a Milano. Quello che aveva acquistato per oltre 2 milioni di euro nel 2016 e che aveva arredato con i famosi dischi d'oro e di platino, ma anche tanti pezzi di design contemporaneo selezionati insieme alla gallerista Rossana Orlandi.

Nell'attico di Fedez a Milano ci sono almeno 14 pezzi di design famossimi: il Globe Cabinet di Studio Job per Gufram, il lampadario in metacrilato Sneeze di Jacopo Foggini, il tavolo Waste Coference di Piet Hein Eek, la consolle con specchio Diva di Giovanna Carboni, la poltrona Invisible to the eye di Rooms Design, lo specchio Tafla di Oskar Zieta, il coffee table Filippa di Marcel Wanders per Bisazza, il lampadario 2097 di Sarfatti, la sospensione Gun di Philippe Starck e la OK di Konstantin Grcic, entrambe per Flos, le sedie Grand Prix di Arne Jacobsen per Fritz Hansen, il divano On the rocks di Francesco Binfaré per Edra, il cabinet Studio Job per Lensvelt, la poltrona Stay Armchair di Nika Zupanc per Sé Collection.

Il canone richiesto per affittare l'attico a City Life? 9 mila euro al mese, 10 con le spese condominiali.

Insomma, i fan di Fedez e Chiara Ferragni non dovranno più scendere alla fermata Tre Torri per sperare d’incontrare i loro beniamini vicino alla Residenze Libeskind, magari intenti a spingere il passeggino del piccolo Leone

Anche perché la “coppia più social d’Italia" attualmente si trova a Los Angeles, e l’annuncio dell’agenzia immobiliare Santatecla Lux conferma la decisione del rapper e della fashion blogger di trasferirsi in una casa più spaziosa a seguito della nascita del loro primo figlio.

Per chi non avesse familiarità con Milano, Citylife è il mega progetto di riqualificazione dell’area ex-fiera, disegnato, oltre da archistar come Daniel Libeskind, Arata Isozaki e Zaha Hadid. Un quartiere nuovo che sta crescendo sempre di più e che, come vi avevamo raccontato qui,  “sta progressivamente diventando una città nella città”.  

E questo, insieme a una selezione di design che in pochi possono vantare, spiega il perché di un canone così alto: l’appartamento di Fedez in affitto è un loft di 270 metri quadrati con attico, superattico e doppia esposizione al 13° e 14° piano all’interno delle prestigiose Residenze Libeskind,un complesso residenziale di 8 edifici polifunzionali, progettato dall’omonima archistar statunitense. Il complesso si sviluppa su un’area di 150 mila metri quadrati, e l’edificio più alto è 59 metri. 

Ma diamo un’occhiata agli interni della casa di Fedez.

Tralasciando la vista spettacolare, che sicuramente avrete notato in qualche selfie postato su Instagram da Federico Leonardo Lucia (sì, è questo il vero nome di Fedez), l'attico si sviluppa su due livelli: al primo troviamo un ingresso, una grande e luminosa zona living open space (qui l’arredo è di design), una cucina abitabile con un secondo ingresso di servizio, una zona fitness, un bagno con disimpegno, una cabina armadio e un terrazzo con balcone da fare invidia a chiunque (e ai rapper, si sa, piace essere un po’ invidiati). 

Attraverso una scala interna con finiture di cristallo si sale al secondo piano. Qui ci imbattiamo, precisa l’annuncio, in “una luminosa camera da letto con vista panoramica e d'affaccio sul terrazzo dotato di jacuzzi, una sauna interna, un bagno en suite con vasca di design e doccia”. 

La grande luminosità degli ambienti è dovuta alle grandi vetrate che circondano l’appartamento, e il parquet in rovere sbiancato è una delle tante pregiate finiture presenti in tutta la casa interamente controllata da un impianto domotico all’avanguardia. 

Insomma, se non seguite l’esempio del proprietario e fate un po’ logout dai social, quassù la privacy è davvero garantita. Non avrete neanche problemi di parcheggio, perchè il box doppio è incluso nel prezzo. E nel caso aveste paura di essere inseguiti dai fan, c’è anche un servizio di vigilanza e di portineria H24.

Che aggiungere? In uno dei suoi tormentoni Fedez canta “entriamo senza pagare”. Ma probabilmente no, non intendeva a casa sua.  


di Roberto Fiandaca / 29 Marzo 2018

CORNER

Case collection

[Case]

Gli opposti si attraggono

In Bielorussia una casa di campagna moderna e accogliente

Casa moderna

[Case]

La casa più bella d'Inghilterra

Caring Wood si ispira alle torrette usate per essiccare il luppolo

Case moderne

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

[Case]

Plastica e scultorea

A Sydney una casa in cemento, sorretta da un unico pilastro

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web