ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

L'attico di Tommy Hilfiger in cima all’hotel Plaza a New York è in (s)vendita

Il duplex in stile pop-rinascimentale nello storico palazzo, da cui si gode una delle viste più belle delle città, è sul mercato, in "super" offerta

attico-tommy-hilfiger-hotel-plaza-new-york-in-vendita
© Travis Mark

Il maestoso, spettacolare attico di Tommy Hilfiger a Manhattan è in vendita per 50 milioni di dollari. Una cifra folle, starete pensando, e invece no. Considerando che la prima richiesta era di ben 80 milioni, possiamo quasi parlare di una super offerta.

D’altra parte ci troviamo in uno dei palazzi storici più prestigiosi di New York, sede dell’iconico hotel Plaza, col suo profilo austero in stile rinascimentale francese, e i suoi interni opulenti, immortalati da centinaia di film. Qui, proprio all’ultimo piano, ad angolo, c’è il duplex di Tommy Hilfiger, dal cui terrazzo quasi si può sfiorare la famosa Plaza Dome, la cupola che sovrasta la struttura.

Leggi anche: Quest'estate potresti fare le vacanze nella villa di Tommy Hilfiger a Miami

© Travis Mark

E che dire della vista? Il folto tappeto verde di Central Park si distende ai piedi dell’edificio, un’oasi rigogliosa lambita da palazzi signorili e grattacieli affilati. Si contano sulle dita di una mano le case newyorkesi che vantano un simile affaccio, un vero gioiello che da solo giustifica metà del prezzo richiesto. La metà restante è da ricercare all’interno, nei 562 metri quadri su due livelli che compongono l’attico a New York di Tommy Hilfiger e consorte, la cui vendita è affidata a Nikki Field di Sotheby's International Realty.

Leggi anche: Matt Damon e l'attico di lusso da record di Brooklyn

© Travis Mark

La quasi totalità delle dodici stanze disponibili, tra cui quattro camere da letto e altrettanti bagni, è un omaggio allo storico hotel, i cui giorni di gloria rivivono nello stile rinascimentale (rivisitato in chiave pop) così come nei dettagli originali, dalle foto d’epoca al servizio di piatti e tovaglioli.

Il livello principale si apre su una grande galleria che conduce al principesco salone, con vista diretta sulla Fifth Avenue. Particolarmente degno di nota è lo studio, con pannelli personalizzati, caminetto decorativo e una sontuosa libreria.

© Travis Mark

Incastonate tra scaffali e complementi in legno, spuntano due serigrafie di Andy Warhol, Liz Taylor e Jackie Kennedy, a ricordarci la smodata passione per l’arte dei coniugi Hilfiger.

Per intrattenersi a tavola ci sono due opzioni: la sala da pranzo vera e propria, con candelabri e sedie sbrilluccicanti, e la suggestiva Tea Room, con tanto di cupola. A decorare le pareti della stanza, la mano di Hilary Knight, “madre” di uno dei personaggi più amati della narrativa per bambini a stelle e strisce, Eloise.

© Travis Mark

Proprio al mondo fiabesco e sofisticato della piccola protagonista del bestseller Eloise at the Plaza (pubblicato nel 1955) è ispirato l’ambiente.

Dalle illustrazioni per bambini alla Pop Art il passo è breve, almeno a casa Hilfiger: salendo una scala a chiocciola si accede infatti al livello superiore, dove una Marylin Monroe in colori acidi ci dà il benvenuto. Questa è la parte più privata del duplex, destinata ad ospitare le camere da letto.

© Travis Mark

La più lussuosa e sbalorditiva dell'attico di Manhattan è certamente la Tower Master Suite, stanza padronale accompagnata da doppio spogliatoio e bagno mozzafiato: un tripudio di marmi e decori che richiama una spa.  

Le tre camere restanti riflettono tutto l'estro stravagante e audace di un creativo come Tommy Hilfiger: a tema nautico, Rock N Roll e lavanda, aggiungono un tocco eccentrico e moderno allo splendore classicheggiante della casa.

© Travis Mark

Ma è la magnifica terrazza che contorna il piano a calamitare subito lo sguardo. Qui lo stilista e sua moglie amano prendere il caffè appena svegli, la mattina, lasciandosi ammaliare dalla doppia anima di Manhattan, calma e bucolica da un lato, vorticosa e metropolitana dall”altro.

 

© Travis Mark

www.sothebyshomes.com


di Elisa Zagaria / 21 Marzo 2018

CORNER

Case collection

[Case]

Gli opposti si attraggono

In Bielorussia una casa di campagna moderna e accogliente

Casa moderna

[Case]

La casa più bella d'Inghilterra

Caring Wood si ispira alle torrette usate per essiccare il luppolo

Case moderne

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

[Case]

Plastica e scultorea

A Sydney una casa in cemento, sorretta da un unico pilastro

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web