ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

In Brasile una casa immersa nella natura

Legno Cumaru, vetro e acciaio: è la Portobello House di Marcelo Moura

brasile-portobello-house-marcelo-moura-tripper-arquitetura

La sabbia di Copacabana, i 38 metri del Cristo Redentore, i colori del carnevale; è il Brasile, è Rio de Janeiro. Nel 1960 Rio è una megalopoli di 3 milioni di abitanti, capitale dell’omonimo stato confederato nonché dell’intera nazione. Poi il 21 aprile dello stesso anno arriva Brasilia. Cambia la storia del paese e ha inizio la storia della sua architettura moderna. Ubicata nell’entroterra, pressappoco dove una città futuristica era apparsa profeticamente in sogno al sacerdote italiano Giovanni Bosco (poi Santo), Brasilia venne eretta in 41 mesi. Il presidente era Juscelino Kubitschek e il piano urbanistico era fondato sulle teorie che Le Corbusier aveva appena applicato nel progetto della città di Chandigarh, in India. Per costruire la nuova capitale la matita venne passata al Dream Team dell’architettura brasiliana: Lúcio Costa nel ruolo di pianificatore, Oscar Niemeyer di architetto e Roberto Burle Marx come landscape designer. Da quel 21 aprile questi nomi sarebbero stati nel firmamento e avrebbero guidato generazioni di architetti a venire. E così è stato. Il premio Pritzker Paulo Mendes da Rocha, così come Marcio Kogan o i Jacobsen non hanno fatto altro che rielaborare i temi introdotti dai tre maestri, li hanno contaminati con altri mondi, e così il linguaggio dell’architettura brasiliana si è evoluto. Tra questi temi da sempre è centrale quello della casa. Sottili piani sospesi, grandi vetrate, confini sfumati tra esterno e interno, legno, pietra e cemento sono gli ingredienti che da decenni contraddistinguono le ville brasiliane.

A questa collezione oggi se ne aggiunge una. È la Portobello House, una casa progettata vicino alla spiaggia di Mangaratiba da Marcelo Moura dello studio Tripper Arquitetura. Il concept generativo della villa parte dall’osservazione della topografia dell’area. L’architetto decide così di contrastare la verticalità, data dalla pendenza del sito, con l’orizzontalità dei piani in aggetto che compongono la casa. Sul prospetto principale le pareti sono completamente vetrate e la labilità del confine tra esterno e interno è accentuata da profondi terrazzi e dal solarium.

L’organizzazione delle funzioni presenta al piano terra, in un ambiente unico, sia il soggiorno che la sala da pranzo, mentre la zona della cucina e della lavanderia è separata. Al piano nobile ci sono invece 4 camere da letto che grazie ai balconi, sia sul prospetto frontale che sul retro, possono essere aperte su entrambi i lati favorendo la proverbiale ventilazione trasversale. Nel giardino si trova una grande piscina a L che poggia su un basamento in cemento armato all’interno del quale sono collocati ambienti abitabili. L’acciaio è invece utilizzato per la realizzazione della struttura dell’intera casa, così da ridurre al minimo l’impatto della costruzione nell’ambiente naturale in cui si colloca. I materiali costruttivi sono il vetro, la pietra e il legno Cumaru.

tripperarquitetura.com.br

LEGGI ANCHE:

La casa in legno e cemento di Marcio Kogan nella foresta pluviale

Una casa in legno ideata dall’architetto Marcio Kogan trasforma la natura in energia

 


di Pietro Terzini / 23 Agosto 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Gucci vende casa

Nel deserto della California è in vendita la villa di Patricia Gucci

Costume

[Case]

Inside out

Architettura del vuoto per una casa a Ho Chi Minh City

restyling

[Case]

Sognando l’Italia a LA

Una casa anni 50, con pezzi da collezione e un’ispirazione italiana

Restyling

[Case]

7 sotto un tetto

Il co-living progettato da Fabrica per 7 studenti a Bangkok

Casa moderna

[Case]

La casa del futuro

Una casa passiva made in Usa destinata ad avere successo

casa ecologica

[Case]

Cottage con veranda

Una casa al mare si amplia con una veranda di gusto moderno

restyling

[Case]

Dare un tetto a chi non ce l'ha

Brillante esempio di architettura sociale a New York

progetti

[Case]

Minimalismo in montagna

Lo chalet che porta la contemporaneità tra i monti

casa vacanze

[Case]

12 appartamenti alle Baleari

Week end a Palma di Maiorca in case di lusso

restyling

Hearst Magazines Italia

©2017 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web