ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Living e giardino si confondono in una casa in legno della Nuova Zelanda

Fearon Hay Architects progettano una casa per lavorare, dormire e vivere all'aperto

casa-in-legno-nuova-zelanda-forest-house-fearon-hay
Simon Wilson

Una casa in legno e cemento per lavorare, riposarsi e vivere all’aria aperta: è la Forest House di Fearon Hay Architects. Siamo a Oratia, in Nuova Zelanda e raramente le bussole degli archilovers hanno portato da queste parti (fino ad ora), ma ultimamente c’è un cambio di tendenza. Lui si chiama Andrew Patterson, ed è il motivo per cui la grande isola nel Mar di Tasman è comparsa sull’atlante di molti appassionati e addetti ai lavori. Anche noi abbiamo pubblicato una sua costruzione, la casa vacanze a Pigeon Bay. Il fascino del rapporto tra natura e architettura che riesce a intessere Patterson è magnetico, ma questa volta non parleremo di lui. Infatti, tra le numerose firm emergenti della Nuova Zelanda, abbiamo scovato Tim Hay e Jeff Fearon e una loro chicca: la casa di legno e cemento realizzata ai piedi delle colline Waitakere Ranges.

 

 

Come per il linguaggio architettonico di Patterson, i temi del rapporto con la natura, con i materiali autoctoni e con la vita all’aria aperta sono altrettanto centrali per quello di Fearon Hay Architects, e vengono sintetizzati con misura e sobrietà nel progetto di questa casa in legno.

Quando il foglio era ancora bianco c’erano già due spunti da cui partire e li aveva suggeriti la committenza. Il primo: la casa doveva avere un design sofisticato e non di immediata comprensione. Il secondo: doveva essere una casa in legno, costruita con le grandi travi, con i pallet e con il tipico legname “Totara” che il committente aveva raccolto in giro per la Nuova Zelanda negli anni.

Il risultato raggiunto da Fearon Hay non ha disatteso le premesse. Il prospetto della casa è realizzato in pannelli scorrevoli, su cui sono fissate doghe di legno, che all’occorrenza possono essere chiusi, per rendere gli ambienti interni caldi e intimi, o aperti, per permettere alla luce di entrare da nord ovest.  La dinamicità della facciata permette così agli spazi interni di avere una relazione diretta con il cortile, il giardino e la piscina, oltre che con il focolare. Anche il tetto è in legno e per matericità e cromia contribuisce ad una lettura uniforme degli esterni della casa.

 

 

Il calore del legno è protagonista anche negli interni, dove un patchwork di diversi tipologie si mischia alla freddezza del cemento armato, raggiungendo un risultato tutt’altro che asettico ma al contrario accogliente ed elegante.

www.fearonhay.com

LEGGI ANCHE:

La casa vacanze per chi cerca il silenzio si affitta online e si raggiunge solo in elicottero

 


di Pietro Terzini / 4 Settembre 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Un restauro a Coimbra

In Portogallo, un progetto firmato da Branco-Delrio Arquitectos

Restyling

[Case]

Gli opposti si attraggono

In Bielorussia una casa di campagna moderna e accogliente

Casa moderna

[Case]

La casa più bella d'Inghilterra

Caring Wood si ispira alle torrette usate per essiccare il luppolo

Case moderne

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web