ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa moderna a Roma ristrutturata dallo studio MORQ

Un progetto di interior che punta sulla luce e sui colori neutri in un'abitazione storica dei primi del '900

Un palazzetto del '900 nel cuore dell'Urbe, immerso nel verde del Gianicolo e di Villa Sciarra. Un'oasi dove Claudia Ranieri e Alessandro Roja hanno deciso di mettere radici e dove, da poco, è arrivato il piccolo Orlando. Titolare di un'agenzia di comunicazione lei, attore lui, hanno accettato le sfide che la casa lasciava prevedere, puntando tutto sulle opportunità. 

«Siamo partiti dalla vista a 360° sulla città», racconta Claudia «e dalla luce speciale di Roma. Da subito abbiamo condiviso questo pensiero con lo studio di architettura MORQ». Più di anno per raggiungere l’obiettivo, durante il quale committenza e architetti hanno deciso insieme ogni dettaglio.

«Non volevamo un contenitore statico», precisa Alessandro, «ma qualcosa che rappresentasse il nostro modo di vivere, i nostri interessi. Volevamo preservare la quiete, l’ordine. Siamo stati felici quando gli architetti hanno deciso di lavorare sulla luminosità e la neutralità. Claudia e io siamo appassionati di arte e design, la monocromia e i materiali scelti ci davano l’opportunità di dare risalto a oggetti e opere». Armonico, pertinente, ragionato. Evidente il feeling estetico-culturale tra padroni di casa e progettisti.

Da quale elemento è partito il progetto? «È Roma che ci ispira», raccontano gli architetti, «il ritmo di spazi cittadini, vicoli, strade e piazze ha dato lo spunto per realizzare un layout in grado di offrire ricchezza e variazione. Punto cardine: la luce che connota la capitale, dosata e filtrata attraverso l’uso di materiali naturali sulle pareti. Questa è stata la nostra risposta per generare quelle atmosfere legate alla città che ci sono familiari, e che la giovane coppia chiedeva.

Per il pavimento abbiamo scelto la monocromia del cotto di Fornace Brioni, materiale finito con una seconda cottura a legna che lo caratterizza con un atipico colore grigio scuro. Per le pareti abbiamo impastato, con la guida di Matteo Brioni, argilla e inerti come polvere di marmo rosso, cotone, insieme a tinte naturali finite con sapone nero agli agrumi, che portano in casa il profumo dei limoni e degli aranci dei giardini romani».

La zona giorno open plan, circondata dalla prima terrazza, è immersa in un’atmosfera calda e raffinata. Essenziali le scelte degli arredi. Il tavolo lungo tre metri, su disegno di MORQ, è perfetto per accogliere cene con gli amici e momenti di lavoro della giovane coppia. La cucina ha un’isola centrale realizzata in pietra pece, e gioca sulla compattezza dell’acciaio e le trasparenze del vetro cannellato.

Nel soggiorno, il lungo piano in cemento refrattario rivela la duplice funzione di camino e seduta. Il cotto grigio scuro del pavimento conduce alla zona notte e alla scala in metallo integrata alla muratura, unico disegno sviluppato in verticalità, che porta alla stanza degli ospiti e alla seconda terrazza.


di Rosaria Zucconi e Doriana Torriero / 23 Marzo 2016

CORNER

Case collection

[Case]

Dinamici equilibri

La casa di Luca Bombassei in un palazzo d'epoca milanese

restyling

[Case]

Ritratto contemporaneo

Opere d’arte e design del Novecento nella casa di Carlo Prada

restyling

[Case]

Biblioteca con cucina

Libri, opere d'arte e poesie nella casa di Antonio Gnoli a Roma

Roma

[Case]

Un rifugio in collina

Il fascino della villa Anni 30 rivisitata in chiave contemporanea

Casa con giardino

[Case]

Abitare a due passi dal mare

A Pantelleria la ristrutturazione di un piccolo antico dammuso

Casa al mare

[Case]

Restyling a Saint-Germain

Nuove relazioni tra gli ambienti in un appartamento a Parigi

Restyling

[Case]

Volumi sospesi a Nepi

Tra pieni e vuoti un progetto d'interni di Massimo Adario

restyling

[Case]

Un appartamento milanese

Ripensare una casa anni ’70 con affaccio piazza Sant’Ambrogio

Casa moderna

[Case]

Una casa al mare in Salento

Ristrutturare una villa frontemare da vivere tutto l'anno

Casa al mare

Hearst Magazines Italia

©2016 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web