ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Una casa moderna in una terra antica

Vitor Vilhena diegna una casa che ha una protagonista inusuale: la curva

00-casa-moderna-vitor-vilhena-alcalar
Fernando Guerra | FG+SG

Vitor Vilhena ha disegnato una casa moderna che ha una protagonista inusuale: la curva. Tabu assoluto per molti architetti; firma inconfondibile per altri, la linea curva spacca sempre il pubblico in due.

Usarla o non usarla? “Certo che no! È formalismo, un puro gesto arbitrario e autoreferenziale!”. Questo il leitmotiv dei puristi del minimalismo e dei paladini del razionalismo.

“Certo, la curva deve essere usata! È la linea che più si avvicina alle forme naturali e al concetto di spazio fluido!” direbbero invece i sostenitori della tanto discussa architettura parametrica oltre che di quella organica.

 

 

Da che parte stare? In realtà ogni progetto è un unicum e deve essere valutato in termini di coerenza a sé stesso. Così come dalla matita di Le Corbusier uscì Villa Savoye, uscì anche la cappella di Notre-Dame du Haut. Allo stesso tempo Mies aveva progettato l’iper-lineare Seagram Building ma anche il super-curvo Grattacielo di vetro del 1922.

Quindi come dicevano i latini “est modus in rebus”! Fatto sta che una questione annosa resta: utilizzare le forme curve è arduo. Infatti il progetto, sia nella fase di disegno che in quella di costruzione, deve fare i conti con un livello di complessità aggiuntivo: la difficoltà di controllo.

Ma è possibile domare le curve senza cadere nel formalismo? A quanto pare sì, e tra le altre, ce lo ha dimostrato la scuola portoghese. Prima il grande maestro Alvaro Siza celebra la forma curvilinea nell’iconico Museo della Fondazione Iberê Camargo in Brasile. Poi i noti architetti Aires Mateus giocano con le curve nella casa di Aroeira ed ecco che adesso arriva Vitor Vilhena. È proprio l’intersezione di più linee curve che genera la forma inusuale della sua casa moderna ad Alcalar.

 

 

Ci troviamo in una terra mistica. Qui 5 mila anni fa esisteva già un’antica civiltà, di cui si conservano ancora i resti archeologici. Poi a qualche chilometro c’è l’oceano. L’archietto decide allora che per relazionarsi alla storia e alla natura del luogo la forma organica sarebbe stata la più adatta.

Disegna così una casa il cui programma principale si sviluppa su un unico piano sollevato rispetto al livello strada. 4 camere da letto, soggiorno e zona pranzo, angolo cottura e zona di servizio sono organizzate in uno spazio fluido che curva per catturare scorci pittoreschi e luce naturale. Poi al piano meno uno, la dolce pendenza della collina su cui sorge la casa è spunto per progettare un solarium open air, per stare a contatto con la natura o per fare un tuffo in piscina.

 

www.vitorvilhena.com

LEGGI ANCHE:

Una casa nel bosco in Spagna disegnata da Fran Silvestre

Una casa moderna che nasconde uno spazio inaspettato 


di Pietro Terzini / 19 Ottobre 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Airbnb Plus, per il turismo "di design"

La piattaforma spegne 10 candeline e punta alle 5 stelle

Travel

[Case]

Formentera on the rocks

L'architettura sostenibile della villa di Marià Castelló Martínez

Casa vacanze

[Case]

Oro e mistero in Mongolia

Un restyling ispirato a Richard Serra e all’antica cultura mongola

restyling

[Case]

La Winchester House al cinema

Un film sulla storia della più famosa casa stregata degli Stati Uniti

Costume

[Case]

Tommy Hilfiger vende casa

Un capolavoro di eccentricità e Pop Art a Miami Beach sul mercato

Casa moderna

[Case]

Appartamento a strati

L'open space progettato da Roberto di Donato a Valencia

restyling

[Case]

Mura Mura

Tra carrubi ed ulivi, il fascino di una villa in pietra sulle colline di Noto

Travel

[Case]

Abito dove voglio

La casa plug&play Eden Luxury Portable Suite

progetti

[Case]

Casa sull’albero, rivisitata

Uufie progetta un cottage in cui sembra di vivere tra i rami

casa vacanze

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web | Comunicato tariffe politiche elettorali