ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

Autunno in Sardegna in una villa sul mare

Tradizione rivisitata in una casa immersa nella natura a San Teodoro ispirata all'antico Stazzo

00-casa-sardegna-stazzo-aldia-altromodo-architetcts

La casa in sardegna Stazzo d’Aldia attinge dalla tradizione e la reinventaIn Trentino ci sono i masi, mentre la Pianura Padana ha le cascine. Se scendi in Puglia trovi le masserie e se passi da Alberobello non puoi non innamorarti dei trulli. Poi c’è Matera con la sua roccia e i suoi sassi; mentre nel mediterraneo è a Pantelleria che trovi i dammusi.

 

 

Sono tante, sono belle, sono le architetture tipiche delle regioni italiane. Sono il lascito tangibile dell’ingegno di chi abitò la penisola prima di noi. Sono l’esempio di come l’inventiva dei più umili, dei contadini, dei pastori e dei muratori, sia stata capace di interpretare in modo creativo climi e territori, creando soluzioni abitative ad hoc che resistono nel tempo. Un patrimonio, quello dell’architettura regionalista italiana, che per eterogeneità e fantasia è probabilmente unico al mondo.

È proprio in questo contesto che nasce la casa Stazzo d’Aldia di Altromodo architetcts, un progetto che campiona un classico sardo remixandolo in chiave moderna. Il DNA generativo della villa è infatti lo stazzo. Tipica della Gallura, questa costruzione di pietra si articola in una sequenza lineare di stanze singole, ciascuna aperta sull’esterno e con copertura a doppia falda.

 

 

Questa è anche la composizione della villa di San Teodoro. A fare capolino su una collina, tra la macchia mediterranea e la laguna, l’abitazione è costituita da uno sviluppo elementare di volumi rettangolari con tetto a falda posizionati lungo l’asse nord-sud con massicci lati longitudinali in granito.

 

 

Ma rispetto all’archetipo tradizionale ci sono alcune rivisitazioni. In primis la casa è scomposta in più corpi, così si genera un patio, cuore pulsante dell’outdoor living. Poi, eccezionalmente, le facciate principali sono vetrate: 2 timpani regalano viste mozzafiato agli ambienti domestici.

La visione pura ed elementare dell’edificio è rafforzata ristretta material palette adottata che comprende corten, pietra, intonaco e lastre di cotto per la copertura.

altromodoarchitects.com

LEGGI ANCHE:

In Puglia la Masseria Moroseta

A Borgo Egnazia hanno reinventato il lusso?

Bed and Breakfast in Puglia Tra tradizone e innovazione

 


di Pietro Terzini / 7 Novembre 2017

CORNER

Case collection

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

[Case]

Plastica e scultorea

A Sydney una casa in cemento, sorretta da un unico pilastro

casa moderna

[Case]

Volevi la luce?

A Taiwan l’appartamento più luminoso del mondo

Restyling

[Case]

Minimalismo cubista

Areia, complesso residenziale sospeso tra il mare e il deserto

Casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web