ELLEdecor.it
X

Questo sito utilizza cookie, inclusi cookie di terze parti. Alcuni cookie ci aiutano a migliorare la navigazione nel sito, altri sono finalizzati a inviare messaggi pubblicitari mirati. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy, che ti invitiamo pertanto a consultare. Accedendo alla nostra Cookie Policy, inoltre, potrai negare il consenso all'installazione dei cookie

Elle Decor Italia

La casa sulla spiaggia di Cary Grant è in vendita (per la prima volta)

Sul mercato per 12 milioni di dollari, per la prima volta dopo 40 anni, la favolosa Villa di Santa Monica ha visto passare leggende come Cary Grant e Grace Kelly

casa-sulla-spiaggia-cary-grant-santa-monica-in-vendita
© Adam Latham

La casa sulla spiaggia di Cary Grant – che fu anche casa Randolph Scott, Barbara Hutton, Irving Berlin, Howard Hughes, Sharon Tate, Grace Kelly (che abitò anche al Waldorf Astoria di New York) – è in vendita a Santa Monica. Sembra che tutta la vecchia Hollywood abbia abitato qui, in questa superba villa sulla spiaggia di Santa Monica, appena approdata sul mercato per 12 milioni di dollari (il listing è affidato a Tiffany e Jade Mills). Più che una casa, una macchina del tempo, un prezioso scrigno pieno di ricordi, in cui si respira ancora l’atmosfera glamour della Golden Age del cinema a stelle e strisce.

© Adam Latham

Incastonata sul più famoso lembo di costa della California e lambita dalle onde dell’oceano Pacifico, la casa in vendita a Santa Monica occupa un’area di oltre mille metri quadrati. A progettarla, nel 1929, l’architetto Paul R. Crawley, che portò un pizzico di Normandia sotto il sole cocente di Santa Monica. Questo infatti era il desiderio di Norma Talmadge, diva del cinema muto e prima proprietaria della dimora: un posto dall’animo casual, con un inconfondibile allure francese. A distanza di quasi un secolo, molti dei dettagli originali sono ancora lì, a raccontare una storia fatta di party leggendari, vacanze spensierate e numerosi passaggi di mano.

@ Adam Latham

Dopo Norma Talmadge, negli anni '30, fu la volta di uno tra gli attori più amati di tutti i tempi, Cary Grant, che rilevò la casa in comproprietà con Randolph Scott, star del cinema western e suo caro amico. Grant rimase a vivere lì anche a seguito delle nozze con l’ereditiera Barbara Hutton, che si innamorò della proprietà e volle aggiungere il proprio tocco personale: un restyling radicale della sala da pranzo sul modello del ristorante francese Maxim’s.

© Adam Latham

Dagli anni 40 agli anni 70 la villa in vendita fu abitata da un altro attore, arrivato dal Regno Unito, Brian Aherne. Ed è proprio grazie a lui che conosciamo i dettagli sopra citati, trascritti in una lettera che lo stesso Aherne consegnò ai coniugi Diener nel 1979, al momento dell’acquisto della casa da parte di questi ultimi. Per la prima volta nella sua storia la proprietà non apparteneva più a leggende dello showbiz, ma a persone comuni, che decisero comunque di preservarne il fascino unico, riducendo al minimo gli interventi.

© Adam Latham

E allora ecco che la casa sulla spiaggia, distribuita su due livelli, sfoggia ancora la sua pianta originaria. L'esterno è quello di un romantico cottage francese, cui si accede attraverso un cancello che porta nel cortile della fontana. Intimo e deliziosamente retro, questo angolo conviviale, fuori dal tempo, confina con un ampio garage, destinato ad ospitare fino a quattro vetture. Una volta varcato l’ingresso, ci si ritrova in un elegante foyer dominato da una scala circolare che conduce al soggiorno formale, all’accogliente sala da pranzo e alla spaziosa veranda affacciata sul giardino posteriore.

© Adam Latham

Un bagno di servizio, cantina, dispensa e cucina abitabile completano il piano terra. Al livello superiore sono collocate sei camere da letto (tra cui quelle per i collaboratori domestici, con ingresso separato). Lascia senza fiato l’enorme stanza padronale, con vista privilegiata sull'oceano, corredata da ufficio, salotto, spogliatoio e ben due bagni.

© Adam Latham

E per finire, un salto in giardino: tra piscina e campi da paddle tennis e pickle ball, si può godere appieno il lifestyle californiano. Sport, relax e favolosi tramonti, esaltati dalla piattaforma rialzata a misura di panorama che completa il quadro, regalano la sensazione di essere sempre in vacanza, in ogni giorno dell’anno. Proprio come le vecchie glorie di un tempo, ma con tutti i confort di oggi.

 

© Adam Latham

www.JadeMills.com


di Elisa Zagaria / 19 Febbraio 2018

CORNER

Case collection

[Case]

Gli opposti si attraggono

In Bielorussia una casa di campagna moderna e accogliente

Casa moderna

[Case]

La casa più bella d'Inghilterra

Caring Wood si ispira alle torrette usate per essiccare il luppolo

Case moderne

[Case]

Postmoderno a Londra

Cosa succede se togli i mattoni e metti il pink millenial

Restyling

[Case]

Minimal a Palazzo Pamphilj

In un palazzo storico di Roma un appartamento dai toni soft

Restyling

[Case]

AAA cercasi appartamento

A Versailles 28 mq diventano una reggia rosa pastello

Mini case

[Case]

Una casa scolpita

Felipe Rodrigues firma in Brasile una casa scultorea e irregolare

Casa moderna

[Case]

Sofisticatezza contemporanea

Il restyling di una casa vittoriana a Melbourne firmato The Stylesmiths

Casa moderna

[Case]

La casa che respira

Un'architettura tropicale per abitare a piedi nudi

Casa moderna

[Case]

Plastica e scultorea

A Sydney una casa in cemento, sorretta da un unico pilastro

casa moderna

Hearst Magazines Italia

©2018 HEARST MAGAZINES ITALIA SPA - RIPRODUZIONE RISERVATA - P. IVA 12212110154 | VIA ROBERTO BRACCO, 6, 20159, MILANO – ITALY

Pubblicità | Link utili | Cookies policy | privacy policy siti web